Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

ATLETICO RACALE – Margarito: “Già al lavoro per la Promozione, ripartiamo dal riconfermatissimo Cerbino”

Per il ripescaggio in Promozione dell’Atletico Racale si attende, ormai, solo l’ufficialità del Comitato pugliese della Lega Nazionale Dilettanti. La squadra del presidente Francesco Cimino, nel frattempo, si è già messa al lavoro per costruire e rinforzare la rosa in vista della prossima, impegnativa, stagione nella Serie B pugliese.

Parla della situazione in casa Atletico Racale il ds della squadra, Mauro Margarito: “Avevamo già la certezza del ripescaggio anche prima dello spareggio playout della Madrepietra Daunia – dice – perchè, anche se fosse retrocessa, sarebbe andata a giocare nell’Eccellenza molisana e anche e soprattutto perchè sapevamo di avere tutti i numeri in regola per poter essere ripescati. Tutte le statistiche ci danno come miglior seconda, sia come punti fatti, sia come classifica avulsa, sia come differenza reti. Ci stiamo già muovendo per la costruzione della rosa, in primis andando a reperire quegli under che ci servono, guardandoci intorno tra i diversi settori giovanili, come quelli di Nardò e Gallipoli. Abbiamo individuato alcuni under che possono fare al caso nostro e cercheremo di reperirli subito. Alla rosa si uniranno anche due under provenienti dal nostro vivaio. Per il resto, cercheremo di fare un innesto in ogni reparto con gente più esperta che conosce la Promozione. Gran parte della rosa, lo ‘zoccolo duro’, sarà confermata, così come il riconfermatissimo mister Pablo Cerbino con cui il rapporto, nello scorso campionato, dopo le sconfitte consecutive contro Capo di Leuca e Poggiardo, sembrava naufragare”.

Aggiunge Margarito: “Poi ci siamo guardati negli occhi, ci siamo seduti attorno ad un tavolo e abbiamo capito che tra noi e lui doveva continuare. E, a maggior ragione, anche quest’anno. E’ un allenatore dalla grande preparazione tecnico-tattica, riesce a leggere benissimo le partite, operando dei cambi di modulo in corsa e azzeccando i campi quando la squadra è in difficoltà. Il campionato di Promozione? Per noi sarà nuovo, ci affacceremo per la prima volta con tutte le ‘paure’ della neopromossa. Vedendo le formazioni che parteciperanno, come Brindisi o Martina Franca, grandi piazze che hanno militato in categorie più importanti, ci rendiamo conto che ci saranno squadre ben più attrezzate di noi. Sappiamo che sarà un torneo completamente diverso dalla Prima Categoria e per questo motivo puntiamo ad ottenere una salvezza tranquilla. Poi, quel che verrà in più, sarà tutto ben accetto. Siamo certi di poter fare bene perchè stiamo cercando di allestire una squadra fatta di gente vogliosa, che vuole giocare a calcio, e c’è la garanzia Cerbino che ci può dare quel tocco in più che ci potrebbe far ben figurare in questo campionato”.

Il ds dell’Atletico Racale conclude così: “Siamo al lavoro per reperire i giocatori da mettere a disposizione del mister. Lui saprà sicuramente ben utilizzarli e saprà farci divertire e far divertire il pubblico racalino che vedrà il campionato di Promozione dopo un anno di assenza, ma questa volta con una società diversa rispetto alla precedente, la Città di Racale. Quest’anno toccherà a noi disputarlo mentre loro saranno costretti, nuovamente, a giocare in Prima Categoria. Speriamo di far divertire il popolo racalino che è veramente innamorato del bel calcio, quel calcio che solo noi dell’Atletico Racale abbiamo dimostrato di poter giocare. E questo grazie alla fantasia che mister Cerbino ci mette in ogni partita, pari alla fantasia del suo taglio di capelli“.