Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

FEMMINILE – Doppio rigore, passa la Res Roma. Il Lecce Women dice addio alla Coppa Italia

Niente da fare per il Lecce Women, battuto per 2-0 dalla Res Roma Totti School nei quarti di finale di Coppa Italia. A decidere il passaggio del turno, a favore delle romane, sono state le reti di Simeone, al 19′, e di Spagnoli, in zona Cesarini, entrambe su rigore.

“Onestamente non potevo chiedere di più alle ragazze – afferma vera Indino, allenatrice giallorossa – abbiamo affrontato una corazzata composta da tante calciatrici di categoria superiore in una situazione di grande emergenza. Nonostante le assenze è stata partita sino alla fine. Peccato non aver potuto affrontare questo impegno nelle condizioni migliori. la nostra stagione è stata condizionata dagli infortuni: abbiamo perso, strada facendo, due dei quattro rinforzi estivi come Colavolpe e Orefice; Sozzo convive da inizio stagione con dei problemi fisici; Coluccia è stata infortunata ed ha anche saltato tre gare pr squalifica; Viva è indisponibile dalla scorsa stagione; se poi aggiungiamo gli acciacchi di Guido e D’Amico allora il quadro è completo. Nonostante tutto – chiosa – sono certa che le ragazze daranno tutto sino all’ultima partita di campionato perché vogliamo arrivare tra le prime in classifica”.

Domenica, in campionato, il Lecce Women sarà di scena sul capo del Sant’Egidio, squadra in lotta per il podio.


IL TABELLINO

RES WOMEN ROMA-LECCE WOMEN 2-0
RETI: 19′ pt Simeone rig., 46′ st Spagnoli rig.

RES WOMEN ROMA: Korchak, Percuoco, Romanzi (43′ pt Valentini), Mosca, Teci (29′ st Di Gennaro), Spagnoli (39′ st Cosentino), Nicoia (39′ st Guglielmo S.), Nagni, Fracassi, Checchi, Simeone. In panchina Camilli, Lanna, Lifschtz, A. Di Guglielmo, Rossi. Allenatore Stefano Fiorucci.

LECCE WOMEN: Raicu, Sozzo (39′ pt Aprile), Tirabassi, Felline (41′ st Polo), Costadura, Guido, De Benedetto (24′ st Durante), Cucurachi, Cazzato, Chirizzi (18′ st Lazoi; 35′ st Vitti), D’Amico. In panchina Errico, Ouacif, Aprile, Lazoi. Allenatrice Vera Indino.

ARBITRO: Iacopetti di Pistoia.