ECCELLENZA – Il Vieste ci prova ma il Corato dilaga: la Coppa Italia si tinge di neroverde

La formazione di Massimo Pizzulli soffre nella parte iniziale della prima frazione ma sblocca il match allo scadere grazie ad un'incornata di Di Rito. Nella seconda frazione Di Bari e Falconieri mettono il punto esclamativo sulla vittoria. A nulla serve per il Vieste, il gol del giovane Tantimonaco

vieste-corato-coppa-italia-eccellenza-finale-060220-fb-v

Foto: le squadre schierate a centrocampo (@FB Atletico Vieste)

Si conclude secondo pronostico la gara di ritorno della finale di Coppa Italia Eccellenza pugliese, con il Corato di mister Pizzulli che allo Spina di Vieste, supera i padroni di casa con un netto 1-3, che condanna severamente i garganici al termine di una buona prestazione, soprattutto nei primi 45 minuti.

L’avvio di gara è tutto appannaggio dei padroni di casa. Minuto 3, bello spunto di Albano dalla destra, sul suo traversone si avventa Raiola che da pochi passi manda debolmente tra le braccia di un attento Addario. Un minuto più tardi è Ricucci su una buona ripartenza ad avere la chance del vantaggio, ma il suo tiro da fuori termina di un soffio al lato; l’Atletico Vieste prende coraggio, il Corato fatica a trovare le giuste contromisure e al 6′ è Ranieri a divorarsi il punto dell’1-0, con il 10 garganico che manda clamorosamente al lato sugli sviluppi di un calcio piazzato di Raiola. Poco prima della mezz’ora è ancora Raiola a mettersi in proprio, ma il suo destro al termine di una bella azione personale, viene intercettato da solito Addario.  Dopo una prima mezz’ora giocata a ritmi forsennati soprattutto dalla formazione di mister Bonetti, i ritmi calano e sui padroni di casa si abbatte come una sentenza la legge di Nicolas Di Rito. Minuto 41, su un corner battuto dalla destra da Vicedomini, l’attaccante di Rosario sale più alto di tutti e con una perfetta incornata fredda Equestre, sbloccando una gara che per i neroverdi iniziava a farsi difficile.

Nella seconda frazione, il Vieste sembra accusare il colpo, senza riuscire più a trovare lo smalto della prima frazione. Al minuto 9 ci prova il solito Raiola, ma Addario c’è; sul capovolgimento di fronte, impegna Romano che risponde presente. I ritmo della gara sembrano calare, e subito dopo la mezz’ora il Corato da grande squadra capisce che il momento giusto e azzanna la preda chiudendo la contesa. Ancora sugli sviluppi di un corner battutto questo volta da Petitti, la difesa di casa perde clamorosamente la marcatura di Di Bari che da pochi passi mette in rete il punto del raddoppio. Il gol del definitivo ko arriva un minuto più tardi: Sangarè atterra Di Rito lanciato a rete, costringendo il signor Tropiano a concedere un penalty abbastanza netto. Dal dischetto Falconieri non sbaglia facendo iniziare la festa nel settore ospiti. Nel finale, esattamente al minuto 41, il Vieste trova il gol della bandiera con il classe 2003 Tantimonaco, che con una bella conclusione di prima intenzione batte Addarrio, fissando il punteggio sul definitivo 1-3. Festeggiano quindi gli uomini di mister Pizzulli, che ora attenderanno l’esito degli accoppiamenti, prima di proiettarsi alla fase nazionale.

Questo l’albo d’oro della manifestazione: 1991-1992 Noci, 1992-1993 Campi Salentina, 1993-1994 San Severo, 1994-1995 Trepuzzi, 1995-1996 Noicattaro, 1996-1997 Noicattaro, 1997-1998 Squinzano, 1998-1999 Taurisano, 1999-2000 Castellaneta, 2000-2001 Castellaneta, 2001-2002 San Paolo Bari, 2002-2003 Francavilla, 2003-2004 San Paolo Bari, 2004-2005 Real Altamura, 2005-2006 Lucera, 2006-2007 Francavilla, 2007-2008 Francavilla, 2008-2009 Casarano, 2009-2010 Nardò, 2010-2011 Monopoli, 2011-2012 Bisceglie, 2012-2013 Cerignola, 2013-2014 Casarano, 2014-2015 Virtus Francavilla Calcio, 2015-2016 Gravina, 2016-2017 Altamura, 2017-2018 Vigor Trani, 2018-2019 Casarano; 2019-2020: Corato.


IL TABELLINO

Vieste (FG), stadio “R. Spina”
giovedì 6 febbraio 2020, ore 15
Coppa Italia Eccellenza fase regionale 2019/20 – finale ritorno

ATLETICO VIESTE-CORATO 1-3
RETI: 40′ pt Di Rito (C), 31′ st Di Bari (C), 33′ st rig. Falconieri (C), 40′ st Tantimonaco (V)

ATLETICO VIESTE: Equestre (6′ st Romano), Sangarè, Pipoli, Albano (38′ st Tantimonaco), Sollitto (6′ st Sicuro), Caruso, De Vita, Soria, Raiola, Ranieri, Ricucci (18′ st Colella). All. Bonetti.

CORATO: Addario, Zangla, Quacquarelli, Vicedomini, Camasta, Di Bari, Quarta (29′ st Petitti), Caputo, Di Rito, Falconieri, Touray (24′ st Santoro). All. Pizzulli.

ARBITRO: Tropiano di Bari (Alessandrino-Salvemini).

NOTE: ammoniti Quarta (C), Camasta (V), Soria (V). All’andata Corato-Vieste 0-0. Il Corato vince la Coppa Italia Eccellenza fase regionale e approda alle fasi nazionali.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati