Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

UGENTO – Oliva: “Finalmente in campo! Ma spero che le zero retrocessioni non abbassino ulteriormente il livello”

Dopo aver finito la prima parte di stagione in crescendo, l’Ugento di mister Mimmo Oliva, arriva all’eventuale ripresa come una delle candidate principali ad insidiare la leadership del Martina. Sansò e compagni saranno infatti attesi da un duo di gare infuocato: i giallorossi che affronteranno prima gli uomini di mister Pizzulli e subito dopo la Virtus Matino. Un avvio da non sbagliare, per continuare a stupire.

OBBIETTIVI “Eccezion fatta per due partenze legate a motivi personali – racconta Oliva -, la società ha confermato in blocco tutta la rosa di inizio anno. In questi giorni in siamo al lavoro per provare a rimpiazzare i partenti, provando magari a migliorare il nostro organico. Se non dovesse succedere che dal mercato non arriverà nessuno, non ci fasceremo la testa perché considero questa una rosa competitiva con dei ragazzi fantastici che sicuramente ci regaleranno altre soddisfazioni. Di questo ne sono certo”.

VOGLIA DI CAMPO “Dopo un anno nel quale abbiamo disputato soltanto sette gare ufficiali compresa la Coppa, tornare in campo non può che essere una bellissima notizia per tutti gli addetti ai lavori. La voglia di ritornare a respirare un certo clima era davvero tanta. Per questo ritengo doveroso ringraziare tutta la società, per aver fortemente appoggiato e sostenuto la nostra volontà”.

NUOVO FORMAT“Spero vivamente che il livello del campionato non si abbassi ulteriormente a causa dell’assenza di retrocessioni, anche se onestamente sappiamo che questa è una variante da prendere in considerazione. Mi auguro inoltre che non vi siano società intenzionate a smantellare il proprio organico, mandando magari in campo diversi ragazzi under. Se ciò dovesse avvenire, credo che non sarebbe giusto per diversi motivi, uno su tutti, quello di lasciare a spasso diversi ragazzi senior, che del calcio fanno il proprio lavoro. Per evitar ciò mi affido totalmente al buon senso da parte dei presidenti. Per ciò che concerne invece lo sviluppo del torneo e le date, la speranza è quella di portare a termine la stagione in maniera regolare, questo vorrebbe dire avere una situazione sanitaria migliore rispetto a quella attuale”.

(foto: M. Oliva, ©SalentoSport/Coribello)