UGENTO – Il ds Sarcinella: “Al lavoro per un organico di qualità. Puntiamo alla parte sinistra della classifica”

Sulla mancata domanda di ripescaggio: "Visto il punteggio che ci sarebbe stato assegnato, abbiamo deciso di concentrarci maggiormente sul risultato del campo"

sarcinella-enzo-ugento-lug-20

Foto: Enzo Sarcinella

Dopo aver concluso la passata stagione con un sorprendente terzo posto, l’Ugento comincia a muovere i primi passi verso il prossimo campionato d’Eccellenza. In tale direzione, dopo aver salutato il direttore Loris Bavone, la società giallorossa ha deciso di affidare la direzione sportiva all’esperto Fiorenzo Sarcinella. In esclusiva per SalentoSport abbiamo raccolto le considerazioni del nuovo ds dell’Ugento, circa la prossima stagione.

LA STAGIONE CHE VERRÀ – “Quello che ci apprestiamo a disputare sarà un campionato, senza alcun dubbio, molto ostico e affascinante. Con il nuovo format a 18 squadre, andremo ad affrontare avversari come Sly Trani, Manfredonia, Barletta e tante altre squadre che vorranno certamente ben figurare e che oggi sembrano essere al lavoro per costruire organici di ottimo livello. La mia speranza è quella di non trovare anche il Nardò, non tanto per un aspetto tecnico, quanto perché mi auguro che la giustizia sportiva, accolga il ricorso presentato dal sodalizio granata. L’Ugento è reduce da un’ottima stagione conclusasi con un terzo posto in classifica, ed oggi si è al lavoro per confermare quanto di buono fatto nello scorso campionato; sappiamo che non sarà semplice, ma siamo consapevoli di partire già da una buona base di calciatori. Nei prossimi giorni ufficializzeremo i primi movimenti di mercato, dopo di che lavoreremo per regalarci qualche tassello che possa completare l’organico, la così detta ciliegina sulla torta”.

MERCATO “Per quanto riguarda i calciatori che faranno parte della rosa dell’Ugento, preferirei non far trapelare nulla. Oggi posso solo dire che si sta cercando di completare l’organico nel minor tempo possibile, con calciatori di buon livello, importanti, che serviranno ad alzare il tasso tecnico della squadra, per confermare che l’Ugento mira alla parte sinistra della classifica, tenendo sempre d’occhio il bilancio. Come già detto in precedenza, sarà la società attraverso un comunicato ufficiale a rivelare quelli che saranno i nomi. Molto importante sarà anche il lavoro legato alla scelta dei ragazzi under, perché, come sappiamo, per puntare ad una rosa di buon livello, occorrerà puntare sui dei giovani di qualità”.

MANCATA DOMANDA RIPESCAGGIO – “Riguardo alla domanda di ripescaggio, possiamo dire che in considerazione al punteggio che ci sarebbe stato assegnato e che ci avrebbe visti partire indietro rispetto ad altre realtà e capoluoghi di provincia, l’Ugento ha deciso di concentrarsi maggiormente su quello che invece potrà essere il risultato del campo”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati