OTRANTO-AVETRANA – Pari e patta al “Nachira”, segnali positivi per entrambi i tecnici

Parità di gioco e gol tra le due compagini salentine. Al vantaggio ospite di Iaia risponde il solito Villani

Foto: Un'immagine del match (@Salentosport.net)

Equilibrio di gioco e di risultato, 1-1 finale, nella prima stagionale di campionato tra Otranto e Avetrana. Nel ventilato pomeriggio del Nachira biancazzurri e biancorossi hanno dato vita a una battaglia colpo su colpo che ha tenuto alta l’attenzione dell’ottima cornice di pubblico accorsa, anche dalla provincia di Taranto, presso l’impianto sportivo idruntino e che certamente non è rimasta delusa per quanto visto.

L’avvio di gara è stato di pressoché completo appannaggio locale. L’Otranto, spinto da un Villani in vena e da un Diarra padrone assoluto della mediana, ha costretto a lungo la formazione ospite a proteggere la propria area di rigore, mancando tuttavia di consistenza negli ultimi dieci metri. Le occasioni più pericolose con un’incursione di Delle Donne dopo cinque minuti stoppata dalla difesa, un rasoterra dal limite di Diarra al decimo bloccato a terra da Maraglino e soprattutto con un siluro di capitan Mariano al ventunesimo che ha fatto la barba al palo. Nel miglior momento otrantino, ecco alla mezz’ora il vantaggio biancorosso targato Iaia, bravo a finalizzare l’inserimento sulla destra con un imparabile diagonale. Il dominio dell’Otranto si affievolisce sul finire di tempo complice un’Avetrana che, galvanizzata dal vantaggio, inizia a fare sul serio, nonostante il pericolo occorso con il colpo di testa di Citto nel finale di tempo.

Nella ripresa la formazione biancorossa è più spigliata, ma quella locale non ci sta si propone con costanza in avanti non curante delle possibilità di ripartenza avversaria. Il coraggio dell’Otranto è premiato al cinquantanovesimo da un super Villani, imprendibile sulla sinistra e bravo a insaccare con un piatto destro sul palo lontano. Cinque minuti e Diarra sfiora il sorpasso con un destro che sfiora la traversa. Dopo lo shock del pari locale, l’Avetrana si riprende e macina gioco, costringendo spesso gli avversari al ripiegamento difensivo, ma l’ex Ciriolo e compagni sono ben marcati e non rischiano più. Alla fine è un 1-1 tutto sommato giusto, nonostante qualche occasione in più per i padroni di casa. Un punteggio che lascia più impressioni positive che non il contrario sia a mister Bruno che a Branà.


OTRANTO-ALTO SALENTO AVETRANA 1-1
RETI: 30′ Iaia (A), 59′ Villani (O)

OTRANTO: Caroppo A., Nacci, Schiavone, Diarra, Citto, Delle Donne, Vergari, Mariano, Facecchia (72′ Cisternino), Villani, Barba (56′ Rosato). All. Bruno.

AS AVETRANA: Maraglino, Nunzella, Greco, Ngono, Papa, Romano, Mignogna, D’Ettorre (74′ Passiatore), Ciriolo (65′ Franco), Cappellini, Iaia. All. Branà.

ARBITRO: Lacerenza di Barletta.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati