Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

MANDURIA – Ribaltone in panchina: separazione con Cosma, già ufficializzato il nuovo allenatore

Con due note ufficiali, una a distanza di pochissimi minuti dall’altra, il Manduria ufficializza la separazione da mister Gianluca Cosma e l’approdo in panchina di mister Angelo Serio.

“L’UG Manduria – recita la prima nota delle 17.21rende noto che è cessato il rapporto di collaborazione con mister Gianluca Cosma. Di fatto, mister Cosma non ha mai firmato nessun contratto che comprovasse il tesseramento con la società messapica, è un allenatore libero da qualsiasi vincolo. L’intesa di inizio preparazione non ha trovato concretezza dal punto di vista economico. La società ringrazia mister Cosma per l’operato durante la stagione 2019/20 che ha permesso al Manduria di salire in Eccellenza, per il contributo collaborativo durante questa fase preparatoria e augura allo stesso le migliori fortune nel prosieguo della sua carriera da allenatore”. 

Alle 17.23 si annuncia l’arrivo di un nuovo allenatore: “Il Manduria annuncia il suo allenatore. Si tratta di Angelo Serio, mister di origini martinesi, che da portiere ha vestito le casacche di Martina, con la quale ha vinto un campionato di C2; dell’Ostuni; del Massafra e del Noicattaro. Abbandonata la carriera tra i pali, ha scelto la strada della panchina, ricoprendo il ruolo di secondo a Nardò e Fasano. Ha allenato a San Giorgio Jonico, a Martina (Berretti), a Mola e, nell’ultima stagione, a Ostuni, arrivando proprio alle spalle del Manduria. L’esperienza più importante è stata, probabilmente, quella durata sette anni presso la Federazione con il compito di scouting per la Nazionale di Serie D, e come allenatore, quattro anni, della rappresentativa pugliese con cui ha vinto due edizioni del Torneo delle Regioni. Un allenatore con un curriculum di tutto rispetto da oggi al servizio del Manduria”. 

Mister Serio esordirà domenica prossima in campionato nella trasferta a San Pietro in Lama contro la Deghi, già affrontata in Coppa Italia, nel doppio confronto, vinto dagli orange.