MANDURIA-MAGLIE – Gol e rigori come se piovesse, al “Dimitri” non vince nessuno

Una sfida equilibrata decisa da quattro calci piazzati. Mattatore di giornata Castrì, autore di una doppietta

manduria-stadio

Foto: lo stadio di Manduria

Termina con il punteggio di 2-2, la sfida che al Dimitri di Manduria vedeva affrontarsi i padroni di casa ed il Maglie di Claudio Luperto. Un match che al netto dei quattro gol messi a segno, ha regalato poco spettacolo, anche per via di un terreno di gioco, non in perfette condizioni.

Nella prima frazione il Manduria appare molto più propositivo, con il Maglie che prova a palleggiare, senza però riuscire a trovare i giusti varchi. Al 1′ Hadj raccoglie una respinta della difesa giallorossa e calcia in porta con la sfera che finisce di poco alta sulla traversa. Al minuto 40 è ancora Hadj  a mettere al centro dalla destra,  ma questa volta Deffo è provvidenziale e anticipa Caruso con un grande intervento. Due minuti più tardi è ancora l’ex esterno del Maglie a creare scompiglio nella retroguardia ospite, sfuggendo a Marcuccio che lo mette giù in area. Il signor Dicorato, senza alcun dubbio, assegna il penalty ai biancoverdi trasformato, in sicurezza, da Danese.

Nella ripresa il Maglie non ci sta e parte subito con il piede schiacciato sull’acceleratore. Dopo una buona occasione sprecata da Toure, arriva il gol del pari. Minuto 5, un intervento dubbio di Malagnino, in area, induce l’arbitro a fischiare il calcio di rigore per i giallorossi. Dal dischetto Castrì batte Pizzi per il momentaneo pareggio ospite.

Il Maglie ora appare galvanizzato, e al 20′ va ad un passo dal sorpasso, ma Pizzi è bravo a rispondere presente sulla girata di Vantaggiato. Ad un quarto d’ora dalla fine però, i padroni di casa tornano in vantaggio. Pasca stende in area Zaccaria lanciato a rete, per l’arbitro è rigore. Sul dischetto si porta lo stesso Zaccaria che spiazza il portiere riportando avanti il Manduria.

Gli uomini di Luperto non ci stanno e tornano alla carica, trovando il pari a  due minuti dal novantesimo, con Castrì, che direttamente su calcio di punizione, trova una traiettoria beffarda che non lascia scampo all’estremo di casa.

Dopo cinque minuti di recupero il signor Dicorato manda tutti sotto la doccia, consegnando alle due squadre un punto a testa, tutto sommato giusto.


IL TABELLINO

Manduria, Stadio Dimitri
domenica 25 ottobre ore 14:30
Campionato Eccellenza Pugliese – giornata 4

UG MANDURIA SPORT-A. TOMA MAGLIE 2-2
RETI: 43′ pt Danese (MAN) rig., 7′ st Castrì (MAG) rig., 32′ st  Zaccaria (MAN) rig., 43′ st Castrì (MAG).

UG MANDURIA SPORT: De Marco (Pizzi), Scatigna (Di Giulio), Strusi (Coccioli), Diomandè, Calò, Danese, Giammaruco (Gjoka), Pigozzi (Zaccaria), Caruso, Malagnino, Hadj. A Disp. Pissinis, Conte, Napolitano, Nyassi. All. Serio.

A. TOMA MAGLIE: Esposito, Piccinno, Marcuccio, Deffo, Pasca, Basulado, Negro (Palazzo), Grandis (Caputo), Vantaggiato, Castrì, Tourè. A disp. Rizzo A., Alessandrì, Rizzo G.,Tamburrino, Magagnino, Nuzzo, Manca. All. Cancelli (Luperto squalificato)

Ammoniti: Vantaggiato (MG), Pasca (MG), Hadj (M), Pigozzi (M), Caruso (M), Zaccaria (M), Coccioli (M).
Espulsi: Caruso (M) doppia ammonizione.
Arbitro Dicorato (Barl.)

LIVE! ECCELLENZA/B – Risultati 4ª giornata, classifica e prossimo turno

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati