Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: A. Salvadore
copyright: G. Cannella

MANDURIA – Grave lutto per Andrea Salvadore, è morto il nipote Diego

Un grande dolore ha colpito l’allenatore del Manduria, Andrea Salvadore. Giovedì scorso è scomparso Diego Siciliano, suo nipote, dopo tre anni e mezzo di coma vegetativo. Lo sfortunato ragazzo aveva solo 27 anni e fu vittima, nell’agosto 2020, di un incidente in moto sulla Otranto-Martano. Da quel giorno, Diego non si è più risvegliato. Era figlio della sorella maggiore del tecnico biancoverde.

Commosse e profonde le parole di Salvadore: “Ringrazio il presidente e la dirigenza tutta per la vicinanza in questo momento di dolore. I tifosi del Manduria: vecchia e nuova guardia. Le altre società di Eccellenza che in qualche modo hanno manifestato la loro presenza. E, ovviamente, la mia città: Otranto. La dirigenza biancoverde ha donato una maglia che Diego porterà via con sé, per sempre. Adesso i tormenti sono tanti, in famiglia era la partita più importante e l’abbiamo persa. In questi anni mia sorella è stata in giro da un ospedale all’altro in cerca di uno spiraglio, forse ci sono alcune sconfitte che bisogna accettare e basta. E’ un episodio che ti lascia inevitabilmente delle tracce nell’anima e che ti dà maggiori motivazioni per raggiungere gli obiettivi. Quella D incisa sulla maglia mi auguro possa rappresentare un raggio di sole e un auspicio per il futuro. Grazie per il vostro affetto, mi sono sentito uno di voi: un manduriano”.

A mister Salvadore e alla sua famiglia, le nostre più sentite condoglianze