Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: un'immagine di Mesagne-Otranto

ECCELLENZA/B – Ugento allunga, Manduria e Matino ko. Ossigeno Otranto: i tabellini della 22ª

L’Ugento si sbarazza anche del Matino e allunga in classifica, portandosi a +6 dal più immediato inseguitore, oggi il Racale, uscito indenne da Alberobello. La squadra di Oliva, con un gol per tempo, piega il Matino, alla seconda sconfitta di fila e sfrutta il ko del Manduria sul campo del Massafra, ora a ridosso proprio della formazione di Salvadore. Più staccato il Matino, sempre più lontano dalla zona playoff.

In coda, prezioso successo dell’Otranto a Mesagne (un solo punto nelle ultime sei). I biancazzurri di mister Bray avvicinano il Maglie, salvatosi in extremis col Novoli. Colpo esterno del Ginosa sull’ormai spacciato San Pietro.

I tabellini della 22esima giornata in Eccellenza/B pugliese:

UGENTO-V. MATINO 2-0
RETI: 18′ pt Medina, 39′ st RUiz

UGENTO: Maggi, Lezzi, Romano, Iborra, Martinez, Bernaola, Mariano, Ruiz, Medina (41′ st Vargas), Regner (37′ st Irizo), Ancora. All. Oliva.

V. MATINO: Colazo, El Fattach (23′ st Maruccia), Monteleone, Tecci, Cardinale, Cannizzaro (21′ st Maraschio), Perdicchia (44′ st Felicella), Amatulli, Ciriolo, Chiri, Garcia. All. Luperto.

ARBITRO: Cantoro di Brindisi.

SAN PIETRO VERNOTICO-GINOSA 1-4
RETI: 10′ pt rig. Matassa (SP), 30′ pt Vapore (G), 32′ pt Genchi (G), 15′ st aut. Martina (G), 30′ st Gatto (G)

SAN PIETRO V.: Giangrande, Martina, Giovane, Koffi (Lorenzoni), Scardia, Pisani, Virdis (Montanaro), Politi, Tunzele, Matassa (Petracca), Dos Santos (Da Rocha). All. Sardelli.

GINOSA: Pizzaleo, Cimmarrusti, Gatto, Partipilo, Patronelli, Pinto, Gallitelli, Soriano, Genchi, Vapore, Thiam. All. Passariello.

ARBITRO: Andreula di Molfetta.

TOMA MAGLIE-NOVOLI 1-1
RETI: 12′ pt Cordary (N), 43′ st Gallo (M)

TOMA MAGLIE: Lovecchio, Miccoli, Stella, Salvucci, Rantucho, Trofo (40′ pt Amato, 21 st Grimaldi), Palma, Sprovieri, Albano, Gallo, Senè (30′ st Potenza). All. –

NOVOLI: Lacirignola, D’Andria, Giannotti, Gomez, Bax, Garnica M. (31′ st Leuzzi), Martinez, Calò, Garnica A., Ferrandez (21′ st Delgado), Cordary (20′ st De Lorenzis). All. Cimarelli.

ARBITRO; Portoso di Molfetta.

ARBORIS BELLI-ATL. RACALE 0-0

ARBORIS BELLI: Menegatti, Arribillaga, Scattarelli, Urbano, Cantalice, Campanella, Gomes Forbes, Legari (26′ st Salvi), Fernandez (38′ st Laguardia), Amodio (44′ st Longo), Ferrante. All. Marasciulo.

ATL. RACALE: Ferraris, Manca (46′ st Dambros), Giglio, Milessi, Pizzo, Moran, Pennetta, Flordelmundo, Latorre, Romano (26′ st Almeyra), Gravina (38′ st Castellaneta). All. Calabuig.

ARBITRO: Copelli di Mantova.

MESAGNE-OTRANTO 1-3
RETI: 10′ pt Valentini (O), 33′ pt e 35′ pt Trovè (O), 43′ st Niare (M)

MESAGNE: Carriero, Dipietrangelo (4′ st Tatullo), Orfano, Munoz, Del Frari, Tamborrino (1′ st Di Dio), Sacco (15′ st Di Noi), Della Vechia (23′ st Colucci), Niare, Dippolito, Dimson (1′ st Miccoli). All. Germano.

OTRANTO: Caroppo, Plevi (35′ st De Giorgi), Vigliotti, Valentini, Signore (40′ st Piccinni), Liquori, Tourè, Mariano (28′ st Cariddi), trovè, Piccinno (20′ st Negro), Tondi (41′ st Angelini). All. Bray.

ARBITRO: Pezzolla di Bari.

(US Città di Otranto Calcio) – Colpo in terra brindisina peri il Città di Otranto. L’undici allenato da mister Carmine Bray coglie la seconda vittoria in trasferta consecutiva sul campo del Mesagne e continua a onorare nel migliore dei modi un campionato sin qui avaro di soddisfazioni. Finisce 3-1 per il team del presidente Giovanni Mazzeo, ma il risultato a favore dei biancazzurri adriatici sarebbe potuto essere ben più largo se fossero state finalizzate tante altre azioni imbastite in avanti. Partono subito forte gli undici idruntini. Trovè serve dalla destra in area di rigore il compagno di reparto Tourè che controlla e spara alto sopra la traversa. Il gol del vantaggio arriva al 10’del primo tempo. Nell’occasione Trovè sfonda a sinistra e mette l’assist vincente per Matteo Valentini, che trova il sinistro angolato che non lascia scampo Carriero. Avanti di una rete, l’Otranto potrebbe subito raddoppiare, ma manca di precisione. Su Trovè un probabile calcio di rigore, l’arbitro lascia correre. Poco dopo la prima mezzora di match, è proprio il centravanti classe 2002 a prendersi il proscenio. Prima insacca in diagonale al 33’e un paio di minuti più tardi, lanciato in verticale da un compagno scavalca il portiere e mette in porta con un tocco delizioso. Partita sostanzialmente finita già al termine dei primi 45’di gioco. Nella ripresa il canovaccio della gara non cambia. Città di Otranto in pieno controllo e poco lucida sotto porta. Non centrano il bersaglio a più riprese Tourè e Trovè, Piccinno esalta due volte in pochi secondi le qualità dell’estremo difensore avversario. L’incontro scivola via tra una girandola di cambi, mister Bray mette in campo Diego De Giorgi, per lui rientro a oltre due mesi dall’infortunio alla mano, Negro, Piccinni, Cariddi e Angelini. Sui titola di coda arriva il gol della bandiera del Mesagne siglato da Niare. Domenica prossima il Città di Otranto sfida tra le mura amiche il Matino allenato da Claudio Luperto.

S. MASSAFRA-MANDURIA 3-1
RETI: 5′ st Mastrovigto (MS), 16′ st Ancora (MN), 24′ st Russo (MS), 25′ st Girardi (MS)

S. MASSAFRA: De Luca, Secondo, Carlucci, D’Arcante, Nobile, Mastrovito (30′ st Convertino), Marzio, Napolitano, Serafino (38′ st Mohcine), Girardi (30′ st Fabiano), Russo (44′ st Sibilla). All. Malacari.

MANDURIA: Maraglino, Cicerello (4′ st Maroto), D’Aiello, Bocchino, Dorini (27′ st Lorusso), Ristovski (25′ st Salvemini), Marsili, Rapio (40′ st Nestola), Ancora, Castro, Salatino (20′ st Plecic). All. Salvadore.

ARBITRO: Rossiello di Molfetta.