GALLIPOLI-VIRTUS MATINO – Le parole di Toma e Branà nel post partita

Toma, si morde le mani per un secondo tempo non certamente all'altezza del primo, mentre mister Branà si gode il gruppo che sta nascendo

frulio-stele-gallipoli-matino-200920-ss-mc

Foto: Frulio tenta il tiro contrastato da Stele (©SalentoSport/M. Coribello)

Va alla Virtus Matino di mister Giuseppe Branà la gara d’andata del primo turno di Coppa Italia Eccellenza. I biancazzurri, grazie ad un’ottima ripresa, piegano il Gallipoli per 1-3, regalandosi un pesante vantaggio in vista della gara di ritorno. Dovranno ripartire da una buona prima frazione invece i ragazzi di Antonio Toma, che proveranno comunque a ribaltare la contesa nel match di domenica prossima.

TOMA – “Credo che la partita sia stata persa nella ripresa, perchè nel primo tempo si è visto davvero un ottimo Gallipoli. Durante l’intervallo avevo raccomandato i ragazzi di ripartire con lo stesso piglio e la stessa determinazione della prima frazione, ed invece qualcosa non è andato per il verso giusto. Nel primo tempo ho visto il Matino in grande difficoltà, peccato per le diverse palle in entrata sbagliate, perchè potevamo fare 5-6 gol proprio facili. Nel secondo tempo invece abbiamo sbagliato davvero tutto, giocando singolarmente e non da squadra, dove ognuno provava a risolvere la partita con la giocata personale. Quello che mi piace e che voglio vedere è il Gallipoli. Ora andremo a Matino per provare a giocarci la nostra partita“.

BRANÀ – “Siamo stati bravi, perchè vincere 3-1 fuori casa non è mai semplice. Nel primo tempo abbiamo sofferto il loro ritmo, ma questo lo sapevamo già, perchè in campo avevamo diversi ragazzi che si sono aggregati in gruppo dopo, rispetto ad altri. Sono comunque contento di quanto fatto, considerando che questa per noi era la seconda partita insieme da quando iniziata la preparazione. Abbiamo avuto comunque un buon ritmo, sprecando diverse ottime occasioni gol. La mia soddisfazione è dovuta anche al fatto che sto vedendo nascere un gruppo molto unito e compatto, dove anche chi è entrato dalla panchina ha dato il suo apporto, interpretando il match nel migliore dei modi”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati