Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

GALLIPOLI – Villa: “Campionato bellissimo, dobbiamo stare in ogni modo tra le prime cinque”

Alberto Villa si tiene stretto il punto conquistato dal suo Gallipoli a Casarano. “Sono soddisfatto – commenta – , è stato un derby molto combattuto ed acceso. Lo testimoniano le tante ammonizioni da ambo le parti. I ragazzi hanno interpretato la partita nel modo giusto contro una squadra molto forte, con calciatori di categoria superiore che hanno vinto tanti campionati. Venire a Casarano e fare una partita così importante è positivo. Questo pareggio ce lo prendiamo ma è diverso dagli altri, prende più valore perché interpretato bene, senza aver mai sbagliato niente dal primo al novantacinquesimo. Il risultato più giusto penso che sia questo”.

Le condizioni meteo non hanno aiutato le due compagini che, soprattutto nella ripresa, hanno dovuto fare i conti con un campo pesantissimo. “Ha condizionato parecchio la partita – ammette Villa, Gallipoli e Casarano sono due formazioni che giocano al calcio e su un campo così si faceva fatica a trovare giocate importanti. Le due squadre si sono adattate, penso che l’abbiano interpretata nel migliore dei modi. Sono contento per i ragazzi, perché siamo una squadra giovanissima, di ragazzi eccezionali che si sacrificano. Mi dispiace ogni tanto doverne mandare qualcuno in tribuna, lo faccio a malincuore perché meriterebbero tutti un premio. Li ringrazierò sempre, continuiamo su questa squadra perché ci sta dando grosse soddisfazioni”.

In archivio un altro turno, ma nelle primissime posizioni è rimasto tutto invariato. Sarà un finale incandescente: “È un campionato bellissimo, avvincente, con quattro, cinque squadre in pochi punti. Noi non abbiamo l’ansia di arrivare primi, ma quella di arrivare ai playoff cercando di metterci nella miglior posizione possibile. Per noi l’importante è stare nelle prime cinque e dobbiamo riuscirci in tutti i modi. Sono molto fiducioso perché questi ragazzi hanno un grande fame e spirito di sacrificio ed ogni settimana mi sorprendono. Devo solo ringraziarli – conclude Villaper quello che stanno facendo”.