Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

GALLIPOLI – La sconfitta di Otranto costa cara: Antonio Toma non è più l’allenatore dei giallorossi

Dura solo sei match il ritorno di Antonio Toma sulla panchina del Gallipoli. Il solo punto raccolto nelle ultime tre gare (con la sconfitta odierna di Otranto) è costato caro all’ex tecnico del Lecce, che, pochi minuti fa, è stato ufficialmente sollevato dall’incarico. Nei prossimi giorni verrà reso ufficiale il nome del successore.

Questa la nota la nota firmata dalla presidente Paola Vella.

“Cari tifosi e sportivi gallipolini, già nei giorni scorsi avevo indetto il silenzio stampa per consentire alla squadra di rimanere concentrata esclusivamente sugli impegni di campo, certa insieme a tutti i miei collaboratori che a Otranto sarebbe andata in scena una sfida completamente differente sotto tanti punti di vista. Così, purtroppo, non è stato: prendiamo atto di questa pesante sconfitta, la seconda nel giro di pochi giorni.

Ribadisco con forza di essere qui a Gallipoli per realizzare progetti ambiziosi e concreti, evidentemente alcuni degli addetti ai lavori non hanno compreso tutto questo.

Per cercare di dare una sterzata netta già a partire da domenica prossima, la società ha deciso di sollevare dall’incarico di allenatore, con effetto immediato, il signor  Antonio Toma, ringraziandolo per l’impegno profuso fin qui e augurandogli le migliori fortune professionali.

Il nome del successore sarà reso noto nei prossimi giorni.

Si informa, infine, che il silenzio stampa si protrarrà fino a nuova comunicazione”-


Paola Vella

(foto: A. Toma, archivio ©Coribello-SalentoSport)