Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

DC OTRANTO-GALLIPOLI – Poker De Cagna e allungo in vetta alla classifica

Prende il largo in classifica la De Cagna Otranto che, battendo per 4-2 il Gallipoli nel recupero della seconda giornata, vola a +4 in classifica sulla seconda, la Toma Maglie.

Ci mette pochissimo la capolista a sbloccare gli equilibri. Passano 50 secondi e Meneses lascia partire un tiro che dà l’impressione del gol. Che poi arriva al 2′: Falco è lesto a rubare palla ad un avversario e a far secco Polo con un preciso rasoterra. Il Gallipoli prova a scuotersi ma più di un tiro dalla distanza di Manisi, che non desta preoccupazioni per Caroppo, non produce. E allora l’Otranto raddoppia: Meneses si fa largo a sinistra e serve Cascio a rimorchio: sinistro, palo e gol. Due a zero. Palla al centro e il Gallo dimezza le distanze: su un cross proveniente dalla destra, stacca Medina che batte Caroppo per il 2-1. Ci prova ancora Medina, al 24′, di punta, con palla decisamente larga. Al 24′ il tris adriatico: Meneses dialoga con Cisternino e batte di sinistro infilando la porta di Polo per la terza volta. Da qui in poi l’Otranto abbassa un po’ i giri del motore per provare a risparmiare energie, minate anche dal primo caldo primaverile. Al riposo si va sul 3-1.

Toma inserisce Esposito per De Leo, con l’obiettivo di dare ordine alla manovra giallorossa, apparsa approssimativa nella prima frazione. I giallorossi ritornano in campo con più piglio: al 3′ Tavey, in diagonale, impegna Caroppo. Alleggerisce la pressione Cascio, al minuto 11, con palla altissima da lunga distanza. Rincon, da destra, trova l’opposizione di un sempre pronto Caroppo, poi Villani disegna una mirabile parabola su punizione, con palla larga di poco. La De Cagna sembra, adesso, ricontrollare bene il gioco, con diligenza e palleggi precisi e veloci, alzando la linea del pressing sul portatore di palla avversario. Su palla spiovente è la volta di Cisternino, la cui deviazione è larga di un paio di metri. Al 27′ Caroppo esce basso su Ondo che si faceva minaccioso in area locale. Il Gallipoli è volenteroso, ma il giro palla è abbastanza sterile, anche e soprattutto per la buona tenuta difensiva dei ragazzi di Manco. Al 37′ l’Otranto fa poker: il neo entrato Marzo penetra in area da destra, aggira due difensori e, di sinistro, infila alle spalle di Polo. Il Gallipoli addolcisce il risultato nei minuti finali, segnando il 4-2 col neo entrato Santomasi, su tiro di Tavey deviato da Polo, con un facile tap-in di testa.

Finisce, quindi, 4-2 al “Nachira”. Per la capolista è la quinta vittoria su sei gare; il Gallipoli, invece, incappa nella seconda sconfitta stagionale. Domenica prossima: Otranto-Sava e Gallipoli-Ginosa (probabilmente rimandata).

IL TABELLINO

Otranto, stadio “Nachira”
giovedì 29 aprile 2021, ore 16.30
Eccellenza/B 2020/21 – recupero giornata 2

DC OTRANTO-GALLIPOLI 4-2
RETI: 2′ pt Falco (O), 14′ pt Cascio (O), 15′ pt Medina (G), 24′ pt Meneses (O), 37′ st Marzo (O), 42′ st Santomasi (G)

OTRANTO: Caroppo, Plevi, Mancarella, Calò (39′ st Palumbo), Capone, Cisternino, Falco (31′ st Marzo), Mariano, Meneses, Villani (39′ st Tourè), Cascio. A disp. Cariddi, Conte, Piccinno, Franco, Schiavone, Nicolazzo. All. Manco.

GALLIPOLI: Polo, Buongarzoni, Papallo, De Leo (1′ st Esposito), Monteduro, Sindaco, Porcino (41′ st Greco), Manisi, Medina (16′ st Ondo), Tavey, Rincon (37′ st Santomasi). A disp. De Santis, Carrino, Freddo, Citto, Ferramosca. All. Toma.

ARBITRO: Caldararo di Lecce.

NOTE: Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: Cisternino, Falco, Mariano (O), Manisi, Porcino (G). Espulsi: nessuno. Recupero: 0′ pt, 2′ st. Prima dell’inizio della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Francesco Errico, ex sindaco e presidente del Gallipoli, scomparso ieri.

CLASSIFICA

DA RECUPERARE: Deghi-Ginosa, DC Otranto-Martina, Ginosa-Racale.

PROSSIMO TURNO (02.05 h 16.30): Racale-S. Massafra, Castellaneta-Toma Maglie, DC Otranto-Sava, Deghi-Martina, Gallipoli-Ginosa, Ugento-AEL Grottaglie. Riposa: Matino.

(foto: archivio, ©Coribello-SalentoSport)