GALLIPOLI – Salvadore traccia la rotta: “Il nostro è un gruppo giovane e nuovo, ad oggi complicato porsi obiettivi”

Domenica l'esordio stagionale in Coppa Italia contro l'Ugento: "Partita complicata contro una squadra che sul mercato si è mossa in maniera oculata"

costantini-salvadore-leucci-gallipoli-lug19

Foto: A. Salvadore, al centro

Nonostante un ritardo iniziale, il suo Gallipoli continua a prendere forma giorno dopo giorno, con nuovi e arrivi e tanto lavoro sul campo, necessario a colmare il gap creatosi nei confronti delle avversarie; in esclusiva per SalentoSport mister Andrea Salvadore analizza queste prime settimane di lavoro: “Sappiamo bene che il nostro è ancora un cantiere aperto – esordisce il tecnico ex Deghi, in questi giorni lavoriamo per puntellare l’organico e laddove ci sarà bisogno cercheremo di trovare delle soluzioni interne; la nostra sarà certamente una squadra tra le più giovani dell’intero campionato, a questo va sommata anche una partenza in ritardo, ed in tutto ciò l’unica soluzione è il costante lavoro sul campo, affinché si recuperi il terreno perso, facendo acquisire ai ragazzi  sempre maggiore consapevolezza nei propri mezzi, fattore di fondamentale quando si lavora con una rosa con media età più bassa”.

Domenica avrà inizio la nuova stagione, con i giallorossi che faranno visita alla matricola Ugento nella gara valida per l’andata del primo turno di Coppa Italia Eccellenza, competizione il cui il tecnico ex Otranto è sempre riuscito a raggiungere importanti piazzamenti: “Quando si parla di una gara ufficiale, per me non esiste differenza tra campionato e Coppa, occorre sempre cercare di fare il massimo; è chiaro non sarà una partita semplice, poiché andremo ad affrontare una buona squadra che in questo mercato si è mossa in maniera abbastanza oculata, poi sappiamo bene che l’Ugento negli ultimi anni ha fatto del proprio stadio un autentico fortinoLa Coppa è sempre una competizione affascinante – prosegue Salvadore , in Eccellenza sono riuscito a centrare per due volte la semifinale, mentre al terzo tentativo ho provato l’emozione della vittoria, anche se in categoria minore; sappiamo bene che le gare di Coppa vanno affrontate su 180 minuti, ma ripeto, le gare ufficiali per me hanno tutte la stessa importanza”.

In chiusura mister Salvadore, traccia la rotta in vista della nuova annata, senza porsi obbiettivi precisi, ma garantendo massimo impegno e sacrificio: “Oggi, porsi un obbiettivo risulta abbastanza complicato, poiché come già spiegato il nostro è un organico completamente nuovo e giovane, in un girone che si preannuncia ostico e molto combattuto; la nostra priorità sarà quella di lottare di domenica in domenica, guardando solo partita dopo partita e provando a tirare fuori il meglio di noi stessi. Sappiamo bene che ci saranno momenti belli e meno belli, ma la nostra forza – conclude – sarà la gestione positiva dei momenti più difficili”.

Nella giornata odierna inoltre, il sodalizio del presidente Luciano Costantini ha ufficializzato gli arrivi dell’attaccante ex Otranto classe 1999 Luigi Cortese, del difensore proveniente dall’Axys Zola Luca Carrozzo, del centrocampista Novoli Nicolò Podo e dell’attaccante under, classe 2000, Edoardo Stefani.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati