GALLIPOLI – Calabro: “Sosta importante per recuperare, la corsa è appena cominciata…”

Dopo un girone d’andata percorso a ritmi vertiginosi, per il Gallipoli è stato tempo di concedersi un piccolo stop, per ricaricare le batterie. “La pausa ci voleva – ammette l’allenatore giallorosso, Antonio Calabroconsiderato che siamo in campo dal 5 agosto, una lunga galoppata senza soste, per cui il turno di riposo è ben accetto. Ci serve per recuperare sia dal punto di vista fisico che mentale, ci serve per riequilibrare il lavoro tecnico, perché il girone di ritorno si preannuncia già più difficile di quanto preventivato”.

La vittoria in casa della Virtus Francavilla ha aumentato le quotazioni del Gallipoli in chiave primo posto. Calabro ne è consapevole ma non ammette distrazioni. “Se c’è un’opinione comune che dà questa indicazione non può che farci piacere, ne siamo fieri perché significa aver lavorato bene e bel rispetto di una direzione ben delineata. Tuttavia, siamo realisti e coscienti, non ci illudiamo né ci sediamo sugli allori; d’altra parte, davanti a noi c’è il Mola, che non perde colpi, aggiungo poi che ci sono almeno otto squadre in grado di poter fare bene e puntare decisamente ai posti disponibili per i playoff. Tralasciamo il primo posto, perché non azzardo pronostici, per il resto sono convinto che la concorrenza è agguerrita e ci sarà da lottare partita dopo partita, sino alla fine, senza esclusione di colpi mantenendo alta la concentrazione. La classifica attuale è sotto gli occhi di tutti, la corsa è appena cominciata, ci sarà da sgomitare sino al traguardo finale”.

Il Mola, con il blitz a Trani, ha aumentato il proprio vantaggio proprio sul Gallipoli, che affronterà nel prossimo turno di campionato, il 5 gennaio; i giallorossi dovranno fare a meno di alcune pedine importanti. “Mi rammarica il fatto di dover disputare una gara così importante senza Galdean e Taurino ma chi scenderà in campo sono convinto che non sarà da meno. Tuttavia, mi rendo conto che ci sono partite nelle quali patiamo giudizi arbitrali quanto meno discutibili: mi riferisco alle ammonizioni che, sommate volta per volta, determinano la squalifica di un giocatore. Così come non mi convince la scelta degli arbitri provenienti da altre regioni, quando poi la classe arbitrale pugliese è tra le migliori in assoluto. Prendiamo atto di queste scelte federali, sperando che alla fine della stagione non ci debbano essere recriminazioni in tal senso”.

Tedesco ha avuto un grande impatto con i giallorossi, realizzando due reti in altrettante partite, un mercato, quello del Gallipoli, portato avanti nel modo giusto ed in piena sintonia. “Ritengo di dover ringraziare il presidente Barone e il direttore Manta – sottolinea Calabro per aver considerato al meglio le indicazioni che ho ritenuto opportuno fare, al fine di assemblare un organico omogeneo e funzionale ai programmi tecnici che ci siamo dati per la stagione. Siamo in corsa per raggiungere obiettivi prestigiosi, speriamo che anche la fortuna ci dia una mano.

La chiusura del tecnico di Melendugno è per i supporters del Gallo: “Ai nostri tifosi rivolgo un sentito ringraziamento, ci seguono con attenzione e passione. Auguro a loro un 2014 carico di soddisfazioni personali e di successi sportivi”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati