GALATINA – Menichelli ai saluti fra corsi e futuro: “Pronto ad allenare una prima squadra”

L'ormai ex allenatore della juniores del Galatina: "Doveroso ringraziamento al presidente Coluccia, ai dirigenti, gli allenatori, ai tifosi e tutti i ragazzi"

menichelli-antonio-e_mastrodonato

Foto: A. Menichelli (©E. Mastrodonato)

Tanta gavetta fra i settori giovanili in giro per il Salento, la stima degli addetti ai lavori e l’affetto dei ragazzi che lo hanno avuto come allenatore. Il tecnico Antonio Menichelli continua ad aggiornarsi in attesa di trovare sistemazione, ossia uno sbarco effettivo nel mondo dei grandi, della prima squadra. Intanto l’estate è ricca di impegni: a Sportilia il mister di Leuca (ma neretino d’adozione) ha partecipato al 16° stage nazionale AIAC “Maurizio Chili” dedicato al settore giovanile. Fianco a fianco con allenatori del calibro di Renzo Ulivieri, Maor Rozen e con professionisti in ambito calcistico, pedagogico e agonistico in genere, fra teoria e pratica, Menichelli ha preso parte ai lavori dedicati ad apprendimento motorio, tattica e tecnica individuale, di repertorio e di squadra, competenze relazionali e metodologie di allenamento.

Prossimo appuntamento, a partire dal 10 luglio, con l’Equipe Calcio Pro: Menichelli figura fra gli allenatori del raduno di calcio in programma allo stadio “Arnaldo Fuso” di Ciampino. Reduce dagli ultimi due anni alla guida della juniores della Pro Italia Galatina e con esperienze passate nei settori giovanili di Salento Football Leverano e Nardò (club per il quale in una breve ma orgogliosa parentesi ha diretto la prima squadra in Serie D in una fase di assoluta criticità societaria, prima del fallimento), Menichelli non nasconde il suo desiderio: “Chiuso il ciclo coi ragazzi, mi piacerebbe avere una chance in una prima squadra. La categoria, ovviamente, non sarebbe un problema: la serietà del progetto è alla base delle mie scelte. Doveroso ringraziamento al presidente Coluccia, ai dirigenti, gli allenatori, ai tifosi e a tutti i ragazzi del Galatina – conclude – per gli ultimi due anni biancostellati densi di emozioni”.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati