ECCELLENZA – Oggi due anticipi, il clou è a Mola: gli arbitri della 27ª giornata

Riflettori tutti puntati su Mola-Fidelis Andria nella 27ª giornata del campionato di Eccellenza. Al “Caduti di Superga” di Mola si affrontano la terza e una delle due prime della classe, in un match ad elevato tasso tecnico ed emotivo. Le premesse affinché sia una gara spettacolare ci sono tutte. Entrambe sono votate alla fase offensiva, e d’altra parte, la Fidelis possiede il primo attacco del campionato, con ben 52 reti all’attivo, solo una in meno per il Mola.

In un turno che potrebbe essere favorevole al Gallipoli, ambedue le squadre hanno la necessità di vincere per non perdere troppo terreno dai leccesi. Qualche problema di formazione per mister Caricola, che non può schierare Zonno, squalificato, mentre restano in dubbio Fumai e Millan. Unico assente, tra le file andriesi, Lavopa, appiedato dal Giudice sportivo.

Dicevamo che potrebbe approfittarne il Gallipoli. I giallorossi affrontano, tra le mura amiche, la Sudest. Sulla carta una partita agevole, contro un avversario che al momento sembra non chiedere più tantissimo al proprio campionato. Vietati i passi falsi. Non sarà dell’incontro Casalino, squalificato. Partita da “uno fisso” in Casarano-Manduria. I pronostici della vigilia sono tutti favorevoli alla formazione di mister Rogazzo, ma occhio ai cali di tensione, e alle distrazioni da coppa. Settimana prossima, infatti, i rossazzurri saranno impegnati nell’andata dei quarti di coppa Italia contro i catanesi del San Pio X. Per questa ragione, l’incontro col Manduria è stato anticipato ad oggi pomeriggio alle ore 15.30. Seppur per ragioni diverse (si è voluta evitare la concomitanza col Carnevale, che a Massafra gode di una tradizione molto forte), anticipata anche Massafra-Trani. Calcio di inizio alle ore 15.

Il Vieste, turbato dalla notizia delle dimissioni del presidente Lorenzo Spina Diana, giunte come un fulmine a ciel sereno, è chiamato a riscattare la sconfitta di domenica scorsa contro il Molfetta. Andrà a fare visita ad un Ascoli Satriano in crisi, reduce da tre sconfitte consecutive e oggetto di forti contestazioni da parte dei tifosi. Per entrambe la necessità di conquistare i tre punti: il Vieste per continuare a coltivare il sogno playoff, l’Ascoli per allontanarsi dalla zona calda della classifica. Identiche le motivazioni che accompagneranno la sfida tra Molfetta e Galatina. I due allenatori, però, non potranno schierare la formazione migliore. La Libertas dovrà rinunciare allo squalificato Di Candia, il Galatina a Previderio, Malerba e Citto, anch’essi fermi ai box per squalifica.

Ormai fuori da tutti i giochi sembrano essere Ostuni e Virtus Francavilla, che affronteranno, rispettivamente, il Copertino e il Castellaneta, entrambe condannate a vincere da una classifica deficitaria. Chiude il quadro della giornata Quartieri Uniti Bari-Francavilla. Unico risultato possibile la vittoria, pareggiare non servirebbe a nessuno.

***

Gli arbitri della 27ª giornata (domani ore 15)

Ascoli Satriano-Vieste: Matteo Antonio Lillo di Brindisi
Atletico Mola-Fidelis Andria: Riccardo Pelagatti di Livorno
Casarano-Manduria (oggi ore 15.30): Claudio Panettella di Bari
Copertino-Ostuni: Valerio Vogliacco di Bari
Gallipoli-Sudest: Giorgio Piacenza di Bari
Molfetta-Galatina: Carmine Lopriore di Foggia
Quartieri Uniti Bari-Francavilla: Anselmo Scaramuzzino di Locri
Stella Jonica/Massafra-Terlizzi/Trani (oggi ore 15): Jacopo Pascariello di Lecce
Virtus Francavilla-Castellaneta (ore 16): Antonio Giangregorio di Molfetta

Articoli Correlati