Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

DILETTANTI – Tisci: “Il Cr Puglia non può decidere la ripresa, le promozioni e le retrocessioni. È il momento di restare uniti”

“Il Comitato Regionale non può decidere autonomamente di interrompere o riprendere l’attività per concludere o meno sul campo l’attuale stagione sportiva, assegnando titoli o definendo promozioni o retrocessioni. Così si esprime il presidente della Lnd Puglia, Vito Tisci, in risposta ad una lettera aperta firmata dall’Unione Calcio Bisceglie il 22 aprile, nella quale si chiedeva la sospensione dell’attività agonistica a partire da quella data.

“Adesso – continua Tiscinon è ancora possibile prevedere cosa succederà, anche alla luce del nuovo DPCM del 26 aprile 2020″. E ancora: “In questo particolare momento, la Lnd è tutta unita. Sarà il Consiglio Direttivo nazionale, convocato dal presidente Cosimo Sibilia, a definire le linee guida da seguire, noi dobbiamo mostrare compattezza attenendoci a queste disposizioni. La salute dei nostri tesserati è la priorità che ci sta a cuore, il resto deve essere posto in secondo piano. Attendiamo il parere delle autorità governative e sanitarie competenti che stanno lavorando alacremente per consentire alla popolazione di entrare nella Fase 2, con l’attuazione di un protocollo di sicurezza necessario a contenere e contrastare la diffusione dei contagi”.

Così prosegue la nota del presidente della Lnd Puglia: Se questo protocollo sarà ritenuto idoneo dalla Lnd, concluderemo la stagione sportiva sul campo. Se così non fosse, la Lnd prenderà altre decisioni. In questo momento non lo sappiamo, dobbiamo aspettare con fiducia attenendoci alle disposizioni che arriveranno dall’alto”. E infine: “Qualora venisse chiesta la mia opinione in sede di Consiglio Direttivo, mi farò certamente portavoce della Vostra volontà. Adesso dobbiamo solo restare uniti, riponendo grande fiducia nell’operato delle autorità preposte. Riusciremo a trovare la soluzione migliore per il bene del Calcio italiano che ci manca tanto e che continua a pulsare nel nostro cuore”.