DILETTANTI – Cimarelli, tanta voglia di ricominciare: “Ho dovuto rinunciare ad alcune proposte ma adesso sono pronto ad allenare”

L'ex allenatore del Gallipoli analizza i campionati dilettantistici pugliesi, a partire dal Nardò in Serie D, sino alla Promozione pugliese. Poi parla della sua esperienza al Gallipoli

cimarelli-coribello

Foto: C. Cimarelli (©M. Coribello)

Dicembre, giro di boa. Dicembre, mese di primi bilanci. Abbiamo chiesto a Christian Cimarelli di esprimere un giudizio su quanto ci hanno proposto fino a ora i tornei dilettantistici. A partire dalla Serie D. “Non sono particolarmente aggiornato sulle vicende di questo campionato – ammette l’ex tecnico del Gallipoli -. “Ma la cosa certa è che il Nardò sta facendo benissimo pur non avendo a disposizione grossi nomi. Un plauso va fatto a Roberto Taurino per il lavoro che sta svolgendo e alla società per aver dato continuità al progetto iniziato l’anno scorso”.

In Eccellenza, prove di fuga del Casarano, che ha messo quattro punti tra sé e la più immediata inseguitrice. “Sulla carta i rossazzurri sono un gradino sopra a tutti gli altri. Il Brindisi ha un gran collettivo. In generale è un campionato abbastanza equilibrato, ma a differenza delle ultime due stagioni più livellato verso il basso.

In Promozione l’Ugento tiene ancora botta, ma dietro le concorrenti scalpitano. “Quest’anno il livello si è alzato. La capolista ha un organico importante ed esprime un buon calcio. La Deghi dopo un momento di difficoltà si è rialzata e ha ancora dei margini di miglioramento. Il Novoli ha un potenziale difficile da gestire, per il momento sta facendo fatica. Il Racale sta spendendo parecchio, ha cambiato l’allenatore e questo ha innescato una girandola di giocatori. Ora inizierà un nuovo campionato per i biancazzurri. Lo stesso dicasi per lo Scorrano. Maglie è una piazza importante, ma troppo soggetta agli umori del momento: credo che mandare via Pighin e Petruzzella sia stata una decisione troppo affrettata. Il Tricase è una squadra di giovani che sta facendo benissimo. La Salento Football ha avuto un po’ di vicissitudini, ma si sta difendendo bene. Aradeo e Talsano sono le vere sorprese del torneo”.

È curioso ritrovarlo nei panni del semplice commentatore. Christian Cimarelli è fermo al palo da quando un anno e mezzo fa circa lasciò il Gallipoli. E a distanza di un anno e mezzo si toglie qualche sassolino dalla scarpa. “Dimettermi fu un atto nei confronti della società, perché altrimenti avrei dovuto prendere delle decisioni drastiche rispetto alla squadra, che, a cinque giornate dal termine, non mi potevo permettere. Con un budget basso, io e i miei collaboratori abbiamo formato una squadra di giovani dalle ceneri della Serie D. Da zero abbiamo creato tutto e gettato le basi per quello che è venuto dopo. La cosa che mi è dispiaciuta, soprattutto, è che siano state dette delle falsità, come per esempio che eravamo penultimi quando sono andato via o che la squadra dell’anno scorso era la stessa di cui disponevo io. Peccato che in questa stagione non sia stata data continuità al biennio precedente”. La voglia di tornare è tanta. “L’anno scorso ho dovuto rifiutare delle proposte importanti perché incompatibili con la mia situazione lavorativa. Adesso sono pronto per rientrare. Ho voglia di tornare ad allenare”.

Articoli Correlati

  • tardini-gol-gallipoli-molfetta-1-2-ss-coribello-081219 GALLIPOLI – Il “Bianco” si conferma un tabù, Procida e Pignataro firmano il blitz del Barletta 1922

    Prosegue la maledizione dell’Antonio Bianco per il Gallipoli, con i giallorossi che contro il Barletta 1922 incassano l’ottava sconfitta stagionale, sesta tra le mura amiche, complicando ancor di più una classifica,  che ora vede gli ionici al penultimo posto a pari merito con Atletico Vieste e Team Orta Nova. Dopo un avvio di gara abbastanza…

  • generica-live-eccellenza-promozione LIVE! ECCELLENZA – Puglia: risultati 14ª giornata, classifica e prossimo turno

    LIVE! ECCELLENZA – Puglia: risultati 14ª giornata, classifica e prossimo turno — RICARICARE LA PAGINA PER GLI AGGIORNAMENTI —  PROSSIMO TURNO (15.12.2019 ore 14.30 – giornata n. 15) AT San severo-Ugento, Atl. Vieste-Gallipoli, Barletta 1922-Vigor Trani, Deghi-Audace Barletta, F. Altamura-Orta Nova, Molfetta-Corato, Otranto-UC Bisceglie, San Marco-Martina. (in collaborazione con calciowebpuglia.it)

  • salvadore-tindaro-augelli-rocco L’INTERVISTA – Rocco Augelli, la “Gazzella del Gargano” che non molla mai

    È una storia che ha per luogo il Gargano e un rettangolo verde. Una storia di calcio e di umanità. Di amore per un pallone e di attaccamento alla vita. Di addii e di rinascite. C’era una volta un ragazzo che tutti chiamavano la “Gazzella del Gargano”. Il soprannome fu coniato da un giornalista del…

  • arbitri-designazione-generica-ss-coribello ECCELLENZA – Penultima di andata, calendario ostico per le salentine: programma e arbitri della 14ª

    Penultima tornata del girone d’andata nel torneo di Eccellenza pugliese. Il Corato capolista riceve il Vieste, anticipo di quella che sarà la finale di Coppa Italia fase regionale i prossimi 16 gennaio e 2 febbraio. Il Molfetta scende a Ugento per cercare di non perdere terreno dalla prima piazza. I giallorossi di Oliva non sono…

  • carrozza-coribello ECCELLENZA – Mercato, la Deghi batte i primi colpi, l’Ugento attende Di Rito

    È quasi giunta al termine la prima settimana di calciomercato dilettanti, che fino ad ora, vista anche la nuova formula (battenti che si chiuderanno a ridosso di Natale, lunedì 23), non ha ancora regalato grande colpi di scena. In Eccellenza Ugento e Deghi sembrano essere le più attive tra le salentine; i giallorossi del direttore Bavone,…