Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

DC OTRANTO-UGENTO – Sansò firma la festa giallorossa: ora è secondo posto provvisorio

Colpaccio dell’Ugento, che sbanca il “Nachira” di Otranto e infila il terzo successo consecutivo. I giallorossi si confermano squadra tosta, che mette insieme qualità e sagacia tattica, riuscendo a soffrire e a mantenere equilibrio tra i reparti.

La gara inizia in salita per gli ospiti, per via dell’infortunio di U. Solidoro: al suo posto, Miccoli, 2002, autore di una prova autorevole. I locali dei presidenti Mazzeo e De Cagna spingono forte all’inizio, ma la retroguardia dell’Ugento tiene botta senza particolari patemi orchestrata al solito da Martinez e Signore. E quando i temuti avanti di casa vanno alla conclusione c’è Emanuele Russo attento su Tourè. L’Ugento cresce col passare dei minuti. Il fraseggio giallorosso libera Regner sulla sinistra: l’ex di turno mette palla al limite dell’area di rigore per l’accorrente Maiolo, il sinistro del quale è però impreciso di un nulla. È il preludio del gol che arriva al 37’: la retroguardia idruntina aspettando un fuorigioco che l’arbitro non fischia nonostante la segnalazione dell’assistente, probabile il tocco di un calciatore di casa che rimette in attivo la giocata, sulla sfera arriva Di Palma che appoggia a Sansò per la più semplice delle segnature.

Nella ripresa, l’Ugento entra in campo con maggiore sicurezza e prende in mano la mediana. Un paio di minuti prima di uscire Riccardo Di Palma ha sui piedi l’occasione della segnatura che chiuderebbe la contesa ma da due passi manda il pallone oltre la traversa. La partita è maschia, intensa e sempre corretta e alla fine saranno nove i cartellini gialli sventolati dal direttore di gara. L’Otranto getta il cuore oltre l’ostacolo, Tourè si accende e colpisce il palo destro della porta di Russo. Il portiere classe 2001 è attento in un paio di occasioni nel finale, anche se è ancora Sansò ad andare vicino al bersaglio grosso con un destro su calcio piazzato che esce di poco.

Non c’è più tempo, il triplice fischio finale sancisce il colpo dell’Ugento.

Con la vittoria in casa De Cagna, i giallorossi salgono a 17 punti in classifica e vanno a occupare il secondo posto in classifica in coabitazione con il Martina (che ha una gara in meno). Per l’Otranto è la prima sconfitta stagionale. Giovedì ci sarà in ballo il primo posto nel match interno col Martina.

Domenica prossima l’Ugento osserverà il turno di riposo. Il ritorno in campo è fissato per il 30 maggio: in cartellone la sfida in casa della Deghi Calcio.

IL TABELLINO

Otranto, stadio “Nachira”
domenica 16 maggio 2021, ore 16.30
Eccellenza pugliese gir. B 2020/21 – giornata 10

DC OTRANTO-UGENTO 0-1
RETI: 37′ pt Sansò

DC OTRANTO: Caroppo, plevi, Mancarella (46′ st Cisternino), Calò (31′ st Marzo), Capone (1′ st Villani), Nacci, Falco (9′ st Piccinno), Mariano, Meneses, Cascio, Tourè. A disp. Giannaccari, Schiavone, Angelini, Nicolazzo, Valentini. All. Manco (squalificato).

UGENTO: Russo, Solidoro U. (2′ pt Miccoli), Facundo, Sansò, Martinez, Signore, Maiolo, Soria (22′ st Diarra), Di Palma (13′ st Garcia), Regner, Lopez. A disp. Bibba, Tardini, Tecci, Solidoro G., Chirivì, Musio. All. Oliva.

ARBITRO: Petraglione di Termoli.

NOTE: Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: Falco, Nacci, Plevi, Marzo (O), Soria, Regner, Garcia, Facundo, Lopez (U). Rec. 3′ pt, 5′ st.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

(foto: l’Ugento, archivio ©Coribello-SalentoSport)