Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

foto: P. Vella
ph: Coribello

CRONACA – Cori sessisti e volgari, Vella (ex pres. Gallipoli Football) presenta formale denuncia

A distanza di tre mesi, Paola Vella, presidentessa dimissionaria del Gallipoli Football, si rivolge alla magistratura per i fatti accaduti durante Asd Città di Gallipoli-Spartan Legend Ginosa (Promozione/B). Era il pomeriggio del 20 febbraio scorso e, dagli spalti del “Bianco”, si sollevarono dei cori discriminatori e sessisti nei suoi confronti e le fu “dedicato” uno striscione. In quel momento, il suo Gallipoli Football (Eccellenza/B) era impegnato a Martina.

Nelle scorse ore, Vella, tramite il suo legale di fiducia, ha presentato formale denuncia verso – al momento – ignoti, responsabili di quei censurabili epiteti.

Nella documentazione presentata agli inquirenti, l’ex numero uno del Gallipoli Football fa riferimento sia al sessismo e alle ingiurie ricevute in quanto donna in un ambiente prettamente maschile, sia al fatto che tali eventi hanno minato la tranquillità della sua famiglia, sia al fatto che, nonostante siano trascorsi ormai tre mesi, dai vertici della società Città di Gallipoli non sono mai arrivate delle scuse formali. Tra l’altro, nulla fu riportato nel referto arbitrale di quella partita e, di conseguenza, nessuna sanzione fu comminata dalla Giustizia sportiva.

La palla, ora, passa a chi è deputato a condurre le indagini che, quasi sicuramente, si avvarrà dei filmati della partita in questione per cercare di approfondire la questione.