CASARANO vs NARDÒ – Rana segna e il Toro ringrazia. Ai rossazzurri non bastano grinta e voglia

Così come nella gara di andata, nel match di ritorno del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza il Nardò supera il Casarano per 1-0, grazie al gol siglato da Luigi Rana. I rossazzurri salutano, dunque, la competizione che vede andare avanti, oltre ai granata, anche Libertas Molfetta, Hellas Taranto, Atletico Vieste, Atletico Mola, Pro Italia Galatina, Sporting Altamura e Virtus Francavilla Calcio.

Davanti a una bella cornice di pubblico, sono subito gli ospiti a partire forte. Al 5’ Bozzi approfitta di un’incertezza difensiva di Rosciglione e calcia da distanza ravvicinata. Rocco Pellegrino, però, risponde presente e manda in angolo. Dopo la prima grande emozione, a farla da padrone è l’agonismo, con le due squadre che lottano a centrocampo e tentano la soluzione da lontano, senza però creare reali occasioni da gol. Al 21’ sono ancora i granata a sfiorare il vantaggio: Rana si avventa su una palla vagante in area e calcia a botta sicura, ma Rosciglione è bravo ad opporsi con il corpo. Dopo cinque minuti è Castrì a cercare il gol, ma il suo colpo di testa è debole e non crea grattacapi a Picco. Al 38’ Salbre si rende pericoloso con un gran tiro da posizione defilata, che però finisce sull’esterno della rete.

La seconda frazione si apre con il Nardò subito pericoloso con Caporale, la cui conclusione è deviata in angolo dal sempre attento Pellegrino. Al 10’, dopo una bella azione, il Casarano si proietta in area avversaria, ma Antico anticipa Pedone sul più bello e manda in angolo. Al 21′ Bozzi impegna seriamente l’estremo rossazzurro con un forte tiro dalla sinistra. È il preludio al gol che arriva 10’ dopo con Rana che realizza con un bel diagonale. Il Casarano, pur subendo il colpo, non rinuncia a lottare: Salbre conclude da lontano, spedendo la palla a lato. Con i padroni di casa sbilanciati, il Toro sfiora il raddoppio grazie ad una bellissima azione personale del solito Rana che prima dribbla tre avversari e poi libera un gran tiro che Pellegrino respinge, sulla palla si avventa poi Caporale che calcia fuori. Allo scadere si rivede Salbre con un pericoloso colpo di testa che finisce a lato di un soffio.

La voglia e la grinta dei giovani guidati da Geretto non bastano al Casarano per superare il turno, a fare la differenza tra le fila del Nardò è il reparto avanzato, probabilmente di ben altra categoria. Ora per le due squadre è tempo di pensare alla prima giornata di campionato, in programma domenica prossima. I rossazzurri faranno visita allo Sporting Altamura, incontro casalingo con l’Ascoli Satriano, invece, per il sodalizio guidato da Mosca.

>>> QUI IL TABELLINO DEL MATCH &<&<&<

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati