Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO – Toma: “Preventivati dodici punti in quattro gare. Barletta e Trani avversari ostici”

Dopo la venticinquesima giornata del campionato di Eccellenza, sono ancora cinque le lunghezze di vantaggio che la capolista Gravina conserva sul Casarano. Pertanto, sarà fondamentale il prossimo turno, che vedrà all’opera i rossazzurri con il Barletta. “Si tratta di una partita della massima importanza – commenta il tecnico Antonio Tomase riusciamo a tenere distanziate le inseguitrici possiamo avere molte chances sulla parte terminale del torneo. Prima di tutto non far prendere il largo al Gravina che, però, è chiamata ad una difficile prova in casa del Trani. Tenere distanziate Barletta, Altamura e Vieste è imperativo categorico ed una prestazione vincente col Barletta è di eccezionale importanza”.

La  gara si disputerà a Canosa. “Questo è un handicap anche per il Barletta – nota Toma – sui terreni sintetici non puoi svolgere il gioco che ti è congeniale. Vuol dire che faremo di necessità virtù. Importante sarà scendere in campo con l’autostima che conviene. Che sin qui abbiamo sempre avuto. E’ vero, col Barletta non sarà facile ma non siamo propensi a rinunciare alla possibilità di agguantare il risultato. Abbiamo preventivato di fare dodici punti in queste quattro gare e vogliamo tenere fede all’impegno”.

La rosa lunga permetterà all’allenatore del Casarano di sopperire alle assenze: “Per fortuna ho una buona panchina, pur se, come si sa, quando prepari un certo gioco che dà i suoi frutti non è facile farlo con elementi diversi che hanno altre caratteristiche. Ma ripeto, disponiamo di una panchina – conclude Toma – all’altezza che non farà rimpiangere gli assenti”.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment