CASARANO – Sportillo: “Massimo rispetto per il Gallipoli, ma noi abbiamo grande fiducia…”

Il tecnico rossazzurro sul derby di domenica prossima: "Il Gallipoli ha tutti i requisiti per fare bene, ma noi abbiamo grande fiducia nei nostri mezzi"

sportillo-pietro-casarano-coribello

Foto: P. Sportillo - ©M. Coribello

Torna il sereno sul Casarano. “Quella appena trascorsa – dice il tecnico rossoazzurro Pietro Sportillo in conferenza stampa – è stata una settimana tempestosa, come quella meteorologica. Oggi, finalmente, è uscito il sole dopo giorni di pioggia. Lo stesso è accaduto anche per noi. Nella scorsa settimana abbiamo rimediato due sconfitte, una contro il Bisceglie in Campionato e contro il Fasano in Coppa Italia. Si tratta di due sconfitte maturate in modo diverso, a Bisceglie siamo mancati sotto il profilo dell’atteggiamento, a Fasano, invece, dopo un buon primo tempo, abbiamo abbassato il baricentro a causa di una contrattura a Zaminga, un uomo generoso, vecchio stampo. Il suo lavoro per noi è importantissimo. Lui è uno che va a pressare alto e che mantiene sempre un regime di intensità molto elevato. Quando il suo apporto viene a mancare, si sente. Oggi, gli avevo chiesto se se la sentiva di fare gli ultimi venti minuti. Lui mi ha risposto di sì, ma quando mi sono reso conto che non riusciva, non ho voluto rischiarlo e ho preferito prendermi qualche mugugno, facendolo uscire dopo appena cinque minuti, perché non volevo che si facesse male”.

La gara con il Molfetta ha messo in evidenza la voglia del Casarano.

“Per quanto riguarda la gara – aggiunge Sportillo quello di oggi è stato un ottimo Casarano, nonostante una squadra incerottata. Abbiamo Rescio fuori da oltre un mese, Caputo con una caviglia gonfia da giovedì e abbiamo diversi giocatori che stringono i denti e vanno avanti nonostante i dolori. Ecco perché vorrei che questi ragazzi fossero aiutati e sostenuti dal pubblico. Facciamo tutti grandi sacrifici, in primis la società. Non posso che ringraziare la società, non fosse altro perché ci dà la possibilità di aprire le porte del Capozza la domenica. Detto questo, la nostra è una squadra che può vincere e perdere con tutti. È chiaro che perdere non piace a nessuno, ma fa parte del calcio e dobbiamo accettarlo”.

Poi il pensiero va alla gara di domenica prossima con il Gallipoli.

“Domenica – conclude Sportilloaffrontiamo quella che a dire di molti è la rivelazione del campionato. Per me onestamente non lo è, perché conosco lo spirito di appartenenza dei calciatori giallorossi, molti dei quali sono di Gallipoli, conosco l’ambiente, conosco Alberto Villa, al quale mi lega una profonda amicizia, e conosco la sua fame. Lo dissi a inizio campionato che il Gallipoli avrebbe attirato l’attenzione su di sé. Tra l’altro, hanno ottimi calciatori, primo tra tutti Carrozza che ha militato in Serie A. Insomma, il Gallipoli ha tutti i requisiti per fare bene e lo sta dimostrando. Massimo rispetto per loro. Perdipiù, ho smesso di giocare a calcio a Gallipoli, e tanti ricordi positivi mi legano a quella città. Detto questo, il mio pensiero è rivolto alla mia squadra. Affronteremo una compagine che fa dell’intensità la sua arma migliore, ma partiamo da 0-0. Abbiamo grande fiducia nei nostri mezzi e andremo lì per fare risultato”.

Articoli Correlati

  • CASARANO – Ecco il nuovo direttore sportivo: ex Nocerina, Catania e Messina

    Parte da Marcello Pitino, ex direttore sportivo di Nocerina, Catania e Messina, il nuovo corso del Casarano. Nome noto nel calcio professionistico, Pitino è una garanzia di serietà e professionalità. La sfida sarà quella di calarsi in una categoria inedita come quella dell’Eccellenza pugliese, ma il curriculum del nuovo ds delle Serpi parla da sé. Insomma, il…

  • carbonella-enzo-marino-dino-brindisi BRINDISI – Due rinforzi di livello per il centrocampo biancazzurro

    Due rinforzi per il centrocampo del Brindisi. Il primo è un volto nuovo: si tratta di Dino Marino, figlio dell’ex difensore di Lecce, Lazio e Napoli, Raimondo, proveniente da tre ottime stagioni in Serie D con il Francavilla in Sinni. Cresciuto nelle giovanili del Lecce, a 16 anni Marino passa all’Inter dove milita nella formazione…

  • faggianelli GALLIPOLI – Faggianelli, idee chiare: “Priorità al parco under. Obiettivo? Prima la salvezza…”

    Risolta la questione legata alla nuova guida tecnica con la scelta di Angelo De Benedictis, il nuovo Gallipoli sembra pronto a muovere i primi passi per ciò che concerne l’allestimento della nuova rosa. Il direttore sportivo Vito Faggianelli sembra avere le idee abbastanza chiare: “Per quanto ottenuto nella passata stagione – esordisce il diesse – il…

  • villa-coribello GALLIPOLI – Il commiato di Villa: “Non è un addio. Collaborare con Calabro? Occasione da cogliere al volo”

    Il campionato d’Eccellenza appena trascorso lo ha incoronato come uno dei migliori tecnici dell’intero girone, con il suo Gallipoli in grado di esprimere un calcio di primo livello che è valso a conti fatti un piazzamento nei playoff. Ora, dopo un anno mezzo ricco di soddisfazioni, mister Alberto Villa ha deciso di salutare il popolo…

  • merito BRINDISI – Riconfermato Merito, al vaglio altre trattative di mercato

    La Ssd Brindisi si tiene stretto anche Jaime Leon Merito. Per il forte centrocampista colombiano è giunta la riconferma anche per la prossima stagione, annunciata con una nota ufficiale da parte del club adriatico. Nato a Medellin nel 1983, Merito cresce calcisticamente nella propria città prima di trasferirsi in Italia, ad Acireale, nel 2000, andando…