CASARANO – Longo: “Vorrei un altro gioco, ma dobbiamo adattarci al campo”

alessandro-longo

Foto: A. Longo

Soddisfatto per un’importante vittoria, ma rassegnato a dover snaturare la propria creatura. Sembra essere questo lo stato d’animo di Alessandro Longo a margine della gara con la Virtus.

“A me – afferma il tecnico rossazzurro – piacerebbe vedere un altro Casarano sul piano della manovra, oggi il Francavilla ha capito cosa vuol dire giocare su questo campo. Nessuna delle due compagini, infatti, ha creato palle-gol clamorose. Abbiamo vinto perché siamo stati più concreti e cinici. Ci alleniamo in questo stadio da un po’, iniziamo a conoscere bene il manto e non abbiamo più alibi. Mi spiace per il pubblico e per gli amanti del gioco spettacolare, ma non possiamo più permetterci di giocare come eravamo abituati”

Più sostanza che forma, quindi. “Queste – chiosa Longo – sono le condizioni e dobbiamo adattarci. Siamo abbastanza esperti da capire che dovremmo fare un calcio pratico, sfruttando la nostra conoscenza del campo. Ringrazio tutti i miei ragazzi che stanno lavorando al meglio per adattarsi a ciò il prima possibile”.

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati