CASARANO-ARADEO – Poker delle Serpi, punizione severa per i giallorossi di Nobile

Grazie alle reti di Antenucci, Lede, Palma e Caputo, il Casarano si porta ad un punto dalla vetta, occupata dal Fasano, ed aggancia il Gallipoli al secondo posto

casarano

Il Casarano vince con un rotondo 4-0 su un pur meritevole Arado, in grado di tener testa ai padroni di casa per buona parte della gara. La prima occasione è di marca rossazzurra. Al 7’ Antenucci entra in area e calcia di potenza, dando l’impressione del gol, ma la sfera va a finire sull’esterno della rete. Al 17’ è nuovamente il Casarano a farsi vedere in avanti. Trovè si insinua nella retroguardia avversaria, si accentra e cerca la soluzione di precisione, ma Antonica sventa mettendoci una pezza con il piede.

L’Aradeo, però, tiene bene il campo e al 19’ sfiora la rete del vantaggio: percussione di Stefano De Razza sulla destra e cross per Badji Pape che di testa indirizza in porta, ma un difensore sventa sulla linea. Al 28’ Trovè tenta di sorprendere il numero uno giallorosso dalla distanza, ma la sfera si spegne sul fondo. Sono le prove generali del gol rossazzurro che giunge dopo appena un minuto. Al 29’ Caputo si libera sulla sinistra, va sul fondo e mette al centro per l’accorrente Antenucci che segna in scivolata. L’Aradeo non ci sta e si rende pericoloso con Badji Pape e Toure Pape, due calciatori da tenere d’occhio, che confezionano un paio di occasioni pericolose, non finalizzate dagli ospiti. Al 37’ prodezza di Badji Pape, che con un’acrobazia si gira e calcia dai 16 metri. La traiettoria è insidiosissima, ma Montagnolo in tuffo mette la sfera in angolo. Il primo tempo termina senza azioni degne di nota.

La prima vera occasione della ripresa è di marca rossazzurra e giunge al 62’. Vicedomini riceve al limite dell’area, calcia in porta e chiama Antonica all’intervento in tuffo. L’Aradeo non demorde e continua a costruire gioco, senza però riuscire ad essere incisivo, e il Casarano ne approfitta con il nuovo entrato Caldas per siglare il gol del raddoppio. Al 77’ Caldas è servito in area da Trovè e di potenza trafigge l’incolpevole Antonica. L’Aradeo accusa il colpo e i padroni di casa dilagano. All’82’ Caputo calcia in porta, Antonica respinge, ma Palma si fa trovare pronto per il tap-in vincente.

La rete del definitivo 4-0 giunge al secondo minuto di recupero. Il portiere ospite esce in scivolata per intercettare fuori area un pallone pericoloso, ma Caputo lo anticipa e incornicia con il gol personale una prova di quantità e qualità.


Casarano, stadio “G. Capozza”
Domenica 25 febbraio 2018 ore 15.00
Eccellenza Puglia 2017/18 – 8a giornata di ritorno

CASARANO-ARADEO 3-0
RETI: 29’ Antenucci, 77’ Lede, 82’ Palma, 90’+2’ Caputo.

CASARANO: Montagnolo, Tardo (85’ Stranieri), Palma (89’ Tedesco), Vicedomini (85’ Portaccio), Filosa, Casalino, Trovè, Zaminga, Antenucci (74’ Schirinzi), Rescio (60’ Lede), Caputo. In panchina: Corina, Marretti. Allenatore: Sportillo.

ARADEO: Antonica, Previderio, Malerba, De Razza S., Paiano, De Razza A., Tartaglia (64’ Negro), Badji Pape, Toure Pape, Fasiello (75’ Ceresetto), Ludovico. In panchina: Barbetta, Petrachi, Demba Pape, Kwarteng, Schirinzi. Allenatore: Nobile.

ARBITRO: Andrea Recupero di Lecce (Federico Peloso e Giuseppe Rizzi di Barletta).
NOTE: Terreno reso pesante dalla pioggia, temperatura 10°. Ammoniti: Caputo, Lede. Espulsi: -. Recupero: – pt, 4’ st. Spettatori: 600 circa.

Articoli Correlati