ARADEO – De Razza, la saggezza del veterano: “Occorre mantenere i piedi per terra”

"A Gallipoli mi legano ricordi veramente belli. Non vedo l'ora di ritornare al Bianco per rivivere tutte le belle sensazioni di quei due anni"

de-razza-antonio-valentini

Foto: Antonio De Razza (©Valentini)

Del nuovo Atletico Aradeo è senza alcun dubbio uno dei punti di forza, nonché leader indiscusso della compagine neopromossa; alla soglia dei 36 anni, Antonio De Razza si appresta a vivere una stagione da protagonista nella Premier League pugliese, come già dimostrato nell’esordio stagionale di domenica scorsa contro il Casarano, in cui i giallorossi di Politi hanno stoppato i più blasonati rossazzurri: “Siamo certamente soddisfatti per quanto fatto contro il Casarano – spiega De Razzaconosciamo tutti il loro valore e quindi sappiamo quanto è difficile tenere testa ad una squadra cosi; è chiaro che si tratta solo dell’esordio e quindi occorre mantenere i piedi per terra, senza farci prendere fa facili entusiasmi, vivendo alla giornata e pensando sempre partita dopo partita”.

Domenica avrà inizio il campionato e De Razza e compagni, si presentano ai nastri di partenza, come una possibile rivelazione del torneo, anche per via di un organico che può contare su elementi dell’indubbio valore: “Il nostro obbiettivo e quello di tutta la società è la permanenza in una categoria così prestigiosa ed importante; questo è un campionato duro con un girone firmato da tante ottime squadre, quindi non sarà affatto semplice conquistare la salvezza, ma come detto poco fa, occorre dare tutto ogni domenica e pensare in partita”.

Scherzo del destino, il ritorno in Eccellenza per il fantasista neretino, lo vedrà impegnato contro il Gallipoli, squadra che lo ha visto protagonista e capitano negli anni della rinascita del calcio gallipolino, con cui è riuscito a conquistare anche una promozione proprio in Eccellenza, oltre che a tanti splendidi ricordi: “A Gallipoli mi legano ricordi veramente belli, non vedo l’ora di ritornare al Bianco per rivivere tutte le belle sensazioni di quei due anni, una splendida piazza, un fascino particolare , dei tifosi fantastici e delle persone che porterò sempre nel cuore, insomma – conclude – alcuni dei ricordi più belli della mia carriera. Gallipoli mi rimarrà sempre nel cuore“.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati