Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LAST BET – Zamperini parla anche di un Gallipoli-Grosseto

Nei carteggi dell'ordinanza emessa ieri dalla Procura di Cremona, si parla – tra il laocontico intrico di partite, accordi, telefonate sms e schede sim intestate a terzi o persone inesistenti – anche di una gara tra Gallipoli e Grosseto risalente al 6 febbraio del 2010 (ma in realtà fu posticipata all'8 febbraio). Eccole dichiarazioni di Alessandro Zamperini che riferisce di un accordo tra Almir Gegic, capo degli "zingari" e un gruppo di calciatori del Grosseto, a suo dire "coinvolti".

“….Ho appreso da GEGIC che nel corso della stagione 2009/2010 gli zingari sono intervenuti nell’ambito delle seguenti partite del Grosseto, previo coinvolgimento di CAROBBIO, JOELSON, ACERBIS, TURATI e JOB . Si tratta di Grosseto – Mantova, terminata 1 a 1 e disputatasi il 13 marzo 2010; Torino – Grosseto 4 a 1 disputatasi il 16 gennaio 2010; Gallipoli – Grosseto 2 a 2 del 6 febbraio 2010; Ancona – Grosseto 1 a 1 del 1 maggio 2010; Reggina – Grosseto 2 a 2 del 23 maggio 2010 ed Empoli – Grosseto 2 a 2 del 30 maggio 2010 anche se per quest’ultima non sono in grado di riferire se gli zingari per questa partita sia riusciti o meno a scommettere".

La partita, effettivamente, finì 2-2 con reti, nel primo tempo di Volpato e Scaglia (per il Gallipoli) e rigore di Pinilla (per il Grosseto), e pari definitivo fissato da Esposito al 7° della ripresa. Nel Gallipoli furono espulsi Grandoni e Franchini.