Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LAST BET – Doni se lo sentiva: “Così andiamo tutti nei casini…”

E nei guai alla fine ci sono finiti. "Andiamo nei casini tutti, se continuano a fare quello che stanno facendo…", questo quanto dichiarato da Cristiano Doni, in un'intercettazione scovata dal procuratore federale Palazzi. Quella dell'ex capitano dell'Atalanta risulta essere una delle posizioni peggiori nel processo, in quanto definito "punto di riferimento dell'associazione per la manipolazione delle partite della squadra bergamasca".

Nei guai anche l'attuale attaccante della Sampdoria Bertani, all'epoca dei fatti al Novara e il giocatore dell'Ascoli Micolucci, che avrebbe mandato un messaggio all'attaccante blucerchiato con su scritto: "Ti ho lasciato le maglie in albergo". Le maglie, nel linguaggio in codice, sarebbero 40.000 euro nascosti tra gli asciugamani.