VOLLEY – Fefè De Giorgi torna campione. Colaci battuto nel “derby salentino”, Scudetto a Civitanova

Terzo tricolore per l'allenatore di Squinzano, che aveva già trionfato da atleta con Modena e in panca sempre con i marchigiani della Lube, ma tredici anni prima

volley-squinzano-fefe-de-giorgi

Foto: Al centro, Fefè De Giorgi

Buona la prima per Ferdinando De Giorgi. Ad appena sei mesi dal giorno del suo ritorno in Italia, nazione da cui mancava da quattro stagioni, il tecnico di Squinzano ha riportato la Lube Civitanova (club già guidato con successo nel periodo 2005-2010) sul tetto d’Italia della pallavolo maschile. I biancorossi sono infatti riusciti nell’impresa di battere la favorita Perugia in gara-5 disputata in terra umbra, facendolo per di più in rimonta dopo essere andati sotto di due set prima dell’exploit finale che ha preso il via con un terzo parziale dominato.

Per De Giorgi, che con la Lube aveva conquistato anche il primo Scudetto (ora è al terzo personale, dopo quello con Modena da atleta) della storia dei marchigiani nel 2006, era anche una sorta di “derby salentino”, visto che nelle fila della Sir militava da libero l’ugentino Massimo Colaci. Per Civitanova non è finita qui: sabato l’occasionissima di riportare la Champions in Italia dopo otto anni in occasione della finale con i campioni in carica dello Zenit Kazan.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati