Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VOLLEY C/m – Martano ok nell’andata dei quarti di playoff, 3-0 al Cerignola

La Ferramenta Palano vince la gara di andata dei quarti di playoff con il punteggio di 3 a 0 contro Cerignola, meritando appieno gli applausi dei tifosi accorsi al palazzetto di Martignano ad incitare la propria squadra. Primo set subito tirato, e padroni di casa costretti ad inseguire un Cerignola, motivato e cinico, che non vuole lasciare nulla al caso. È un susseguirsi di azioni, attacchi, muri e difese, dove i padroni di casa alla fine la spuntano strappando il set con un 25 -21. Nel secondo set, Cerignola subito aggressivo e qualche errore di troppo da parte dei padroni di casa costringono mister Stomeo a chiamare il time-out per riorganizzare le idee e ricominciare a giocare da Martano. Così, Tundo e compagni ritornano in campo compatti e da bravi scolari eseguono tutto come da copione, riuscendo a trasformare molte azioni difficili da difendere in punti a proprio favore, sfruttando ogni centimetro di campo. Punti pesanti quelli trasformati dal Martano che portano il macht sul due a zero (25-23).

Nel terzo parziale, i padroni di casa si accomodano un po’ nelle prime fasi e il Cerignola, pronto a sfruttare l’attimo, rialza la testa, mettendo a terra attacchi imprendibili. Stomeo richiama subito i suoi e getta nella mischia forze fresche, che da subito contrastano l’offensiva avversaria e ridanno vigore alla gara. Anche Cerignola, fa lo stesso, ma Martano viaggia spedito e alla fine il punteggio resta inchiodato sul 25-8. Martano esulta insieme a tutto il palazzetto. Ora il pensiero si sposta all’incontro di ritorno da disputare a Cerignola giovedì 1 maggio.

Mister Stomeo a fine gara: “Abbiamo fatto nostra la prima gara, abbiamo giocato abbastanza bene, ma non dobbiamo illuderci che questo basti. Cerignola ha mollato solo nel terzo set, come dimostrano i parziali, ed in casa loro non sarà lo stesso. Faccio i complimenti a tutta la squadra perche è stata molto disciplinata nel fare quello che ci eravamo prefissati di fare, sia in partita che durante la settimana di preparazione, colmando tutte le imperfezioni e le sbavature con azioni da vera squadra, con lucidità e spirito di unione. Un altro ringraziamento va al pubblico che ci ha applaudito incessantemente, e che con noi sta vivendo questo momento storico, gioendo e soffrendo, partecipando con il cuore ad ogni attimo di questi playoff”.