Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VOLLEY B2/m – L’Aurispa rimane… di ghiaccio. E il Lagonegro fa festa

(di Gabriella SANSÒ) – Battuta d’arresto per l’Aurispa Alessano contro il Natura Energie Lagonegro nel match-clou della seconda giornata di ritorno del girone G di B2. Sul parquet dei lucani, i biancoazzurri non replicano il netto successo della settimana scorsa contro il Chieti, vuoi per la diversa caratura dell’avversario, vuoi per un’involuzione della squadra. Gli uomini di mister Medico infatti, tranne nel terzo set, hanno commesso un infinità di errori (ben 36 tra battute sbagliate ed errori di squadra); di contro i biancorossi padroni di casa hanno disputato una buonissima partita in tutti i fondamentali, regalando pochissimo a Carrozzo e compagni.

C’è da dire che la trasferta lucana non era cominciata sotto i migliori auspici, complice l’abbondante nevicata che ha costretto la carovana biancoazzurra ad arrivare in albergo con due ore di ritardo. Ma questo non basta ha giustificare un’altra prestazione sottotono, soprattutto sotto il profilo mentale. Mister Bosco schiera Illuzzi in regia, Palmeri contromano, Sarpong e Garofalo laterali, Cubito e Crigna centrali, Vacchiano libero. Aurispa Alessano con Parisi G. al palleggio, Orefice opposto, Carrozzo e Parisi P. laterali, De Pascalis e Torsello centrali, Bruno libero.

Inizio primo set equilibrato con il Lagonegro avanti 8-6 al primo tempo tecnico. Ci pensa Torsello con tre punti a ribaltare la situazione a favore dei biancoazzurri, ma il Lagonegro non ci sta e, complici i problemi in ricezione dell’Alessano, va avanti 16-12 al secondo tecnico. La squadra di mister Bosco allunga ulteriormente e, trascinata da Palmeri, chiude il set in 25 minuti sul punteggio di 25-19. Il secondo set parte con l’Aurispa che scappa avanti 5-2. Sembra il giusto viatico per imporsi nel parziale, ma il Lagonegro si rifà nuovamente sotto fino al 8-7 biancoazzurro del primo tecnico. I padroni di casa completano la rimonta approfittando degli errori di Carrozzo e compagni e arrivano a condurre 16-14 al secondo tecnico. Illuzzi e soci continuano a giocare in maniera perfetta e allungano 19-15. Mister Medico tenta di dare una scossa alla squadra inserendo D’Urso e De Giovanni per Carrozzo e Parisi P. e alternando Bruno e Ratano nel ruolo di libero, ma il set è ormai segnato e una veloce di Cubito fissa il punteggio sul 25-19 per i biancorossi dopo 27 minuti di gioco.

Nel terzo set finalmente arriva la reazione dell’Alessano: guidati da Orefice (miglior realizzatore della partita con 19 punti) e approfittando di un calo fisico e mentale degli avversari, i biancoazzurri scappano avanti 8-2 al primo tecnico, contengono un tentativo di rimonta biancorosso (da 12-4 a 13-9), per riallungare 16-11 al secondo tempo tecnico. Dopo 27 minuti Pasquale Parisi dà il punto del 25-17 alla propria squadra, riaprendo l’incontro.

L’inizio del quarto set vede una nuova partenza lampo dell’Aurispa, trascinata da Torsello e Orefice: 4-1 con la convinzione di riequilibrare il match. Ma il Lagonegro reagisce da grande squadra e prima pareggia (4-4), poi va avanti 8-6 al primo tecnico. L’Alessano perde sicurezza e ricomincia a sbagliare; Palmeri e soci non si fanno pregare e prima arrivano al 16-13 del secondo tecnico, poi dilagano fino al 22-15. C’è un piccolo tentativo di rimonta biancoazzurro, ma il vantaggio dei biancorossi è ben gestito fino al 25-20 finale che regala set e partita agli uomini di mister Bosco che, grazie ai tre punti conquistati, arrivano a due punti dal terzo posto utili per disputare i playoff.

La nuova situazione in classifica vede l’Ugento”Taviano portare il proprio vantaggio in classifica a +4 sull’Alessano e +5 sul Pulsano. La squadra di mister Cavalera ha regolato per 3-1 il Paglieta, mentre i biancoblu tarantini hanno perso in casa per 3-2 contro il Pescara. E proprio agli abruzzesi andrà a far visita sabato prossimo l’Aurispa, con la consapevolezza che d’ora in poi non si possono commettere altri passi falsi, se non si vuole perdere ulteriore contatto dal primo posto in classifica e dare nuove speranze di reinserirsi per la lotta ai posti utili alla promozione a Lagonegro e Torricella.

Il tabellino
Natura Energie Lagonegro:
Illuzzi5, Palmeri 17, Sarpong 8, Garofalo 7, Crigna 11, Cubito 6, Vacchiano (L), Arzeo 1, Leone, Fortunato, Girolamo n.e., Marra n.e. All. Bosco
Aurispa Alessano: Parisi G. 3, Orefice 19, Carrozzo 12, Parisi P. 12, Torsello 13, De Pascalis 5, Bruno (L), D’Urso, De Giovanni, Marzo, Avelli, Ratano (L), Ciardo n.e. All. Medico