Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

ECCELLENZA – Galatina, continua la scalata. Muro rossoverde. Gallo, che grinta! Racale, il destino nelle prossime due gare. Il punto di Ilvo Stanca

Continua il testa a testa fra le prime della classe che vincono tutte, seppur a fatica, lasciando inalterata la vetta della classifica. Più dura del previsto quella della capolista Libertas, che, sul terreno-risaia di Tricase, trova tre punti fondamentali per la corsa alla Serie D solo grazie ad un guizzo del bomber Petruzzella. Idem per il San Severo che, all’ultimo respiro, vince il derby foggiano sul Vieste con un contestatissimo rigore di Ladogana al 95’ (terza segnatura consecutiva in due partite). E domenica prossima, al ‘Ricciardelli’, c’è lo scontro con i cugini del Cerignola.

Il team di mister Pizzulli regola senza affanni il Polignano, sempre più vulnerabile in trasferta. Ci pensa il sempreverde Ingrosso, nelle vesti di bomber, in gol nei due tempi. Continua la scalata del Galatina: altra vittoria contro il Mola che veniva da una buona serie di risultati positivi. I bianco stellati agganciano, a quota 31, proprio i baresi. Il Terlizzi spreca l’ennesima occasione che gli avrebbe consentito di rimanere nella scia delle battistrada, non riuscendo a far breccia nel muro eretto da Cornacchia e compagni. Non a caso, quella del Copertino, è la difesa meno battuta del campionato.

Dopo il fulmine a ciel sereno delle dimissioni del presidente Barone e dell’intera dirigenza giallorossa – con la consegna del titolo sportivo nelle mani del sindaco – il Gallipoli di mister Calabro trova la forza per reagire uscendo indenne dal Quartiere San Paolo contro il Qub, grazie al primo gol in maglia giallorossa di Coccioli.

Il Corato torna alla vittoria dopo circa due mesi contro il fanalino di coda Real Racale, alla 15ª sconfitta su 21 gare ufficiali. Numeri abbastanza eloquenti sulla stagione, tutta da dimenticare, del team azzurro. Ora, per il Racale, arrivano due gare consecutive in casa che, se non dovessero portare punti pesanti, decreterebbero la retrocessione, ormai dietro l’angolo.

L’unico conforto è la matematica che tiene accesa la fiammella della speranza. Nell’anticipo di sabato, il Manfredonia batte a fatica il Manduria ottenendo la quarta vittoria consecutiva e rendendo amaro il Passariello-bis, dopo che il tecnico della promozione era stato sostituito da Terzaroli.

Buon campionato a tutti!

***

CLASSIFICA aggiornata

Libertas 42
San Severo 41
Cerignola 41
Manfredonia 38
Terlizzi 36
Gallipoli 35
Galatina 31
Mola 31
Copertino 30
Vieste 29
Q.U.Bari 29
Polimnia 21
Corato 18
Tricase 15
Manduria 12
Racale 7

N.B.: Racale penalizzato di un punto, San Severo-Terlizzi (3-2) è sub-iudice

PROSSIMO TURNO – 22ª GIORNATA (7ª di RITORNO)
(domenica 17/02/2013 ore 15)

Copertino – Corato
Manduria – Tricase
Libertas – Vieste
San Severo – Cerignola
Mola – Manfredonia
Gallipoli – Galatina
Racale – Q.U.Bari
Polimnia – Terlizzi