Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VOLLEY B2/m – Domenica 9 Squinzano-Ugento, rivalità tra passato e presente

Siamo giunti alla partita più attesa: Parsec 3.26 Squinzano-Falchi Ugento, che si disputerà domenica 9 gennaio alle ore 18.00 presso il Pala “Fefè De Giorgi” di Squinzano.

Partita attesissima perché tra le due tifoserie c’è un’antica rivalità (speriamo vinca sempre la sportività), incrementata ora dal fatto che le due squadre sono divise da un solo punto, senza dimenticare che per lo Squinzano, e non solo, l’Ugento è la squadra da battere.

Parliamo di presente, ma anche di passato; un plauso speciale va ad entrambe le società che negli anni ’80 hanno fatto per un po’ la storia della pallavolo italiana. La voglia di fare bene presente, da sempre, in queste piazze è data dal fatto che nelle due città si vive di pane e…pallavolo!

Dopo la parentesi non felice dello scorso anno (l’Ugento era squadra da playoff, e proprio la sconfitta a Squinzano fu decisiva per l’estromissione) la società non era intenzionata a reagire, ma un cambio dirigenziale ha portato tante novità, e da qui la decisione di intervenire sul mercato in modo incisivo, assicurando a un tecnico valido come Cavalera, le riconferme di Parisi (sicuramente l’attaccante di posto 4 più forte della B2), Castello (vecchia conoscenza squinzanese) e Miraglia; importantissimi gli innesti di Toma, altro ex gialloblù, fresco vincitore del campionato di B2 a Matera, al quale l’ambiente squinzanese è ancora molto legato, Polignino, Scalcione (tanti anni a Potenza a ottimi livelli) e il sempre presente Spennato, ottimo libero in una terra di grandi liberi.

Insomma davvero la squadra da battere, nella speranza che in qualche modo la sosta natalizia, e qualche panettone in più, possano essere d’aiuto ai gialloblù, desiderosi di infliggere la seconda sconfitta stagionale all’Ugento, e di tornare nuovamente in vetta.