VOLLEY B/m – Olimpia Galatina, il nuovo anno inizia con una beffa. Massa vince al quinto set

La formazione di Stomeo domina per alcuni tratti del match per poi soccombere in altri, compreso il tie-break decisivo

Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Galatina |

Parte con il piede sbagliato e con una sconfitta-beffa il 2019 dell’Olimpia Galatina, battuta in casa per 2-3 da Massa Lubrense. Incapaci di gestire un vantaggio di due set e di mantenere un’attenzione alta nelle fasi più cruciali della gara, i ragazzi di Stomeo fanno harakiri e replicano il risultato di Casarano.

E dire che l’avvio è dei più promettenti: ricezione ad alta positività, grandi difese che dicono 5-1 e 12-6 con Musardo sugli scudi: poi con un break di quattro punti, complici due errori di Casaro e De Serio, gli avversari vengono doppiati (16-8) con autorità. L’opposto di Massa è molto falloso tanto da non mettere a segno alcun punto in questa prima frazione: le battute efficaci di Buracci e compagni impediscono ad Aprea di servire al meglio i suoi avanti, Durante e Iaccarino sono letali ed è 22-16. La ciliegina è il muro di Musardo che porta il 25esimo punto per l’uno a zero.

Seconda frazione più equilibrata con Lotito e Buracci da una parte , Ferenciac e Casaro dall’altra a tenere in bilico il punteggio(16-14), il cui allungo (24-21) è opera di un Durante più vigoroso delle precedenti esibizioni. Un attacco di Ferenciac e un fallo di posizione di Buracci riaprono il set (24-23), ma un imponente Musardo mette il sigillo anche sul secondo set : 2-0 e tanta autorità in tutte le zone del campo. La reazione di capitan Aprea nel terzo parziale è armare il braccio dei suoi laterali Fantauzzo e Ferenciac per il 5-8 . Lotito e Buracci , con quest’ultimo non ancora recuperato totalmente dopo l’infortunio, sono i più produttivi e raggiungono la parità sul 15-15.

Casaro si sveglia e ricorda seppur giovane (24 anni) di avere tre campionati di A2 alle spalle con Tonazzo Padava e Sieco Ortona e mette giù palloni pesanti per il 22-24. Stomeo fa rifiatare Zonno chiamando Calò al palleggio, Lotito apre uno spiraglio con il punto numero 23, ma Massa chiude a suo vantaggio la terza frazione: 2-1. Lo scoramento latente prende corpo nel gruppo di casa : non c’è concentrazione , molte azioni di ricostruzione sono più frutto reattivo che costruttivo. Massa va sul velluto con il centrale De Serio imprendibile e la successione dei punteggi(4-9, 6-11, 7-13)non subisce recuperi con un Lotito stanco ed un Durante sterile. Forzano il servizio i verdi di Massa, la ricezione crolla , il divario dei punti aumenta(8-16) a favore dei sorrentini con Fantauzzo folletto imprendibile. Ci si aspetta che mister Stomeo operi dei cambi (a set già compromesso)per rigenerare fisicamente qualche elemento a corto di preparazione e giù di tono(Lotito,Durante) ma è il solo Calò a entrare sul parquet dando il cambio a Zonno. De Serio e Casaro continuano ad imperversare(9-20), Buracci ha uno sprazzo di reazione con tre attacchi-punti consecutivi e Petrosino che ha sostituito Durante mette a segno il suo primo punto per il 13-21. Musardo con un attacco a rete e Pierri che subisce un ace chiudono la frazione sul 2-2 demandando tutto al tie-break.

Lo spettro della gara di Casarano si materializza: Casaro si scatena nel bene e nel male con tre punti e tre errori iniziali che consentono a mister Stomeo di andare al cambio di campo in vantaggio per 8-7 con una diagonale di Lotito. Poi la scena se la prende Niccolò Casaro e Fantauzzo: quest’ultimo riceve e difende alla grande in coppia con un Pontecorvo, il cui ingresso ha rivoltato in positivo ricezione e difesa di un Denza insufficiente.

I due time out del tecnico galatinese sul 8-10 e 10-14 non portano sostanziali migliorie: i napoletani sono in un crescendo di entusiasmo e Ferenciac pone il sigillo su una vittoria che Efficienza Energia ha il demerito di aver largamente concorso a farla raggiungere agli uomini di mister Esposito.

TABELLINO:

EFFICIENZA ENERGIA-SNAV FOLGORE MASSA 2-3 (25-18, 25-23, 23-25, 16-25, 11-15)

GALATINA: Durante 7, Musardo 17, Iaccarino 10, Buracci 19, Lotito 21, Petrosino 1, Zonno 2, Calò, De Lorentis, Pieri(L), Apollonio(L), Persichino n.e, Rossetti n.e.

All. Giovanni Stomeo

MASSA: Ferenciac1 16, Fantauzzo 14, Casaro 21, Aprea 4, Cuccaro 8, De Serio 9, Cormio 1,Denza(L),Miccio,Pontecorvo(L),Esposito, Della Mura n.e..

All. Nicola Esposito

QUI RISULTATI E CLASSIFICHE.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati