VOLLEY A2/m – Leverano, sconfitta con onore. Per la capolista Brescia è vittoria di sofferenza

I salentini producono un'ottima pallavolo sul parquet di una delle candidate alla vittoria del campionato

La BCC Leverano esce sconfitta per 1-3 nella quinta giornata di Serie A2 Credem contro la capolista imbattuta del girone bianco, la Centrale del Latte Sferc Brescia che deve sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio della matricola salentina.

Coach Zambonardi si affida al sestetto composto dall’eterno Cisolla, campione senza età, Bisi, Milan, Valsecchi, Tiberti, Mijatovic e il libero Scanferla. Dall’altra parte coach Zecca si affida al sestetto delle precedenti partite con Tusch e Orefice a comporre la diagonale, Ristic e Galasso laterali, Serra e Scrimieri centrali, Catania nel ruolo di libero. Chi si attende una semplice passeggiata domenicale per i lombardi viene smentito sin dalle prime battute del match. La sfida si mantiene equilibrata, combattuta punto a punto. Ogni volta che la Centrale del Latte Sferc Brescia prova a scappare, trascinata da Bisi e Milan, i salentini rispondono affidandosi a Ristic, autore di 22 punti e in serata super. Sul 20-18, tuttavia, Cisolla e compagni riescono a piazzare l’allungo decisivo che Valsecchi porta a termine con il punto di 25-21.

Nel secondo game gli uomini di coach Zambonardi partono subito forte e a metà set hanno già doppiato gli avversari sul 12-6. Zecca prova a cambiare qualcosa in ricezione inserendo Sergio al posto di Galasso e proprio il turno al servizio del laterale segna un sussulto d’onore portando la BCC Leverano dal 24-14 al 24-19. La rimonta, però, si ferma sul punto ancora di Valsecchi per il 25-19. E’ comunque un segnale che scuote tutto l’ambiente gialloblù che parte alla grande nel terzo set in cui sale tantissimo la prestazione a muro e quella di capitan Orefice, letteralmente inarrestabile per la difesa lombarda. Sul 5-6 Scrimieri si merita un cartellino verde, sinonimo di un gesto di fair play, per aver ammesso un tocco a muro. Si gioca punto su punto sino al 20-20 quando un punto di Orefice e due muri di Ristic segnano il massimo vantaggio degli ospiti che, grazie all’attacco out di Cisolla, conquistano il set e riaprono il match. L’equilibrio regna sovrano anche nel quarto game almeno fino al 15-15, poi Milan e Cisolla diventano martelli inossidabili nelle fasi calde del match. Alla fine è Bisi con un ace a regalare a Brescia la vittoria contro un’ottima BCC Leverano.

QUI RISULTATI E CLASSIFICHE

Tropical Store

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati