VOLLEY/BEACHVOLLEY – Quali attività continuano e quali si fermano dopo il nuovo Dpcm del 24 ottobre

(Serie A, B, C e Under 13, 15, 17 e 19) proseguiranno; limitazioni dalla Serie D in giù. Per il beach volley, vanno avanti il Campionato italiano e quello per società, oltre ai torneo di Serie Beach 1 e 2

beach-volley

La Federvolley, in merito al Dpcm entrato in vigore il 26 ottobre, precisa che “l’attività sportiva riguardante i Campionati di interesse nazionale (Serie A, B, C e Under 13, 15, 17 e 19) proseguirà. Tale attività, comprendente gare e allenamenti, sarà consentita, ovviamente, nel totale rispetto dei protocolli federali fin qui emanati” (…). “Ciò significa che la partenza dei campionato nazionali di Serie B è confermata per il 21 novembre, ma, allo stesso tempo, si stanno già vagliando formule di gioco alternative e modifiche ai calendari che possano garantire la regolarità dei campionati a seconda dell’evoluzione della pandemia”.

E ancora: “Come detto, il nuovo Dpcm non consente le attività di carattere regionale, quindi saranno necessarie restrizioni per ciò che riguarda la Serie D, Prima, Seconda e Terza Divisione: in sostanza, ci sarà la sospensione di qualsiasi forma di attività, sia allenamenti, sia gare. Per quanto riguarda il Volley S3 e l’under 12, sono sospese anche le attività in forma individuale, a eccezione di quelle eventualmente svolte all’aperto. Infine, il nuovo Dpcm vieta la presenza del pubblico, a tutti i livelli. Le gare, quindi, saranno da intendersi a porte chiuse”.

Sulle palestre, si precisa che: “Le attività organizzate da Asd/Ssd in orario extrascolastico nelle palestre scolastiche sono assimilate a quelle realizzate in qualunque altra palestra e rientrano, pertanto, nella disposizione di sospensione. Le palestre scolastiche potranno ospitare, a porte chiuse e nel rispetto dei protocolli emanati, le sessioni di allenamento e le competizioni degli atleti, professionisti e non, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di interesse nazionale, nei settori professionistici e dilettantistici specificati dall’art. 1 comma 9 lettera e)”.

Infine: “Resta confermata la possibilità di svolgimento delle attività di beach volley e sitting volley, limitatamente ad eventi, competizioni e allenamenti di interesse nazionale, o meglio: – Campionato italiano di beach volley; – Campionato italiano per società di beach volley; Tornei Serie Beach 1 e 2; Campionati di categoria beach volleu Under 16, 18 e 20; Campionato italiano di sitting volley; Supercoppa Italiana di sitting volley; Coppa Italia di sitting volley”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati