Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VOLLEY A3/m – Casarano, sconfitta agrodolce con Lagonegro. La salvezza passa dai playout

Si sapeva che la gara di questa domenica contro Lagonegro sarebbe stata una lotta molto ardua ma la Leo Shoes Volley Casarano, con le unghie e con i denti, è riuscita a strappare un ottimo punto in ottica classifica che, al termine della regular seasom, se da un lato ha certificato ufficialmente per i rossoazzurri l’accesso ai play-out dall’altro lato  ha messo nelle mani di Peluso e compagni la possibilità di giocare gli spareggi per la permanenza  (contro i partenopei del Napoli) potendo sfruttare il fattore campo nell’eventuale gara tre.

Primo set che si apre con un predominio da parte della squadra ospite che – portandosi avanti di sei lunghezze (1-7) – mette in mostra tutta la sua qualità tecnica e appare vogliosa di concludere al meglio la regular season. Questo allungo iniziale sarà determinante per le sorti del set, difatti i biancorossi gestiscono diligentemente tutto il resto del set, lasciando poco margine di ripresa alla Leo Shoes che prova a ricucire lo strappo, arrendendosi successivamente verso le battute finali (17-22)   e concedendo così il primo set ai lucani per 17-25.

Nel secondo set sembra ripetersi lo stesso esito, con Vaskelis e compagni che mettono inizialmente alle strette i rossazzurri e costringono mister Licchelli a chiamare una pausa di riassestamento sul 3-7. L’interruzione non sembra dare i giusti frutti, dato che i biancorossi procedono spediti con la loro operazione di assalto trovandosi a metà del set con il doppio dei punti avversari (7-14). La situazione sembra sbilanciarsi poco dopo, quando il mister dei salentini chiama una seconda pausa sul 11-17; al rientro dal break, i rossazzurri iniziano ad ingranare la marcia, riportando in parità la situazione (17-17) e successivamente procedendo con la stessa intensità verso la conquista del set per 25-22.

Il set conquistato precedentemente e il supporto di un PalaCesari gremito verte positivamente a beneficio di Peluso e compagni che tornano sul parquet con la stessa intensità dell’ultimo set. Dopo il primo allungo (5-2), mister Lorizio chiama time-out; i 30 secondi di interruzione saranno determinanti per le sorti del prosieguo del parziale. Il vantaggio intrapreso dai rossazzurri viene prontamente recuperato dalla squadra ospite che successivamente ribalta la situazione di svantaggio (5-9). Lo sprint di Lagonegro si propaga fino a metà set, quando, dopo una serie di scambi avvincenti, la Leo Shoes sembra aver ripreso la marcia (14-15). Successivamente le due contendenti avanzano punto a punto sino alle battute finali. Sul risultato di 21-24, Casarano insacca due battute vincenti (23-24), ma non riesce ad infliggere ulteriore break ai lucani che danno il colpo di grazia finale e conquistano il terzo set con il risultato di 23-25.

Dopo il cambio campo, il quarto set si apre con le due contendenti che giocano con grande attenzione e concertazione; ogni principio di allungo da parte della squadra ospite viene prontamente stroncato da Lugli e compagni. Da metà set in poi seguirà un equilibrio sostanziale. La situazione si sblocca verso le battute finali con i rossazzurri che sembrano avere una spinta in più e firmano lo sprint finale che gli regala la conquista del set per 25-20.

Anche in questa domenica, le sorti della gara verranno decise al tie break. Nell’ultimo set regna un equilibrio iniziale, successivamente rotto dalla squadra ospite che arriva al cambio di campo in vantaggio di quattro lunghezze (4-8). I rossazzurri non riescono più a riprendersi dopo questa batosta e concedono il quinto ed ultimo set senza opporre tanta resistenza a Lagonegro con il risultato di 10-15.

Una partita molto elettrica tra due squadre che lottavano per due obiettivi molto diversi, ha visto la formazione lucana (con un roster costruito per la promozione) imporsi con merito e terminare la stagione occupando l’ultima piattaforma del podio, spedendo i rossazzurri all’incubo, ormai abbastanza inevitabile, dei play-out.

Non finirà qui dunque la stagione dei salentini che scenderanno nuovamente in campo dal 14 aprile per giocare la prima gara casalinga dei play-out contro Napoli. La formazione di mister Licchelli avrà qualche settimana di tempo per preparare al meglio le prossime sfide, determinanti per il futuro di questa squadra. Fare bella figura e consolidare la salvezza è un obbligo per far rimanere Casarano in posti ambiziosi, dove ha meritato in questi ultimi anni di restare.

(US Leo Shoes Casarano)

IL TABELLINO

LEO SHOES CASARANO-RINASCITA LAGONEGRO 2-3
(17-25, 25-22, 23-25, 25-20, 10-15)

CASARANO: Martinelli 1, Peluso 1, Miraglia 7, Ciardo 3, Lugli 28, Quarta, Carta (L), Licitra, Pepe 5, Tommasi ne, Baldari 7, De Micheli (L) ne, Giuliani 29, Coppola ne. All. Licchelli.

LAGONEGRO: Caletti (L), Fortunato (L), Vaskelis 32, Bongiorno, Piazza, Mastrangelo, Molinari 7, Fioretti 5, Armenante 16, Nicotra 6, Pizzichini 7, Dietre. All. Lorizio.

ARBITRI: Colucci, Autuori.

VOLLEY A3/m GIRONE B

RISULTATI (giornata 13 rit. – ultima): Casarano-Lagonegro 2-3, Bari-Aurispa Lecce 3-1, Fano-San Giustino 3-0, Palmi-Modica 3-1, Sorrento-Napoli 3-1, Sabaudia-Marcianise 3-1. Riposa Macerata.

CLASSIFICA: Macerata 56 – Fano 49 – Lagonegro 48 – Palmi, San Giustino 45 – Aurispa Lecce 35 – Modica 34 – Sorrento, Sabaudia 31 – Casarano, Napoli 28 – Bari 20 – Marcianise 18.

PLAYOFF (1 e 7 apr.): Aurispa-Lagonegro; PLAYOUT (14 e 21 apr.): Napoli-Casarano.