TENNISTAVOLO – B1/m: Taviano, niente A2 ma il successo resta

Dopo cinque promozioni di fila, fallisce l’assalto dell’Asd Lu Ping Pong – Supermercati Sisa Gaetani alla Serie A2 del campionato nazionale di tennistavolo. La compagine tavianese che gioca stabilmente a Racale (nella palestra dell’istituto scolastico di via Mazzini) e che di racalino ha anche il main sponsor ha, infatti, perso per 5-3 lo scontro diretto casalingo con Mugnano, con cui era appaiata in classifica al secondo posto dietro il già promosso Pontinia.

La squadra composta da Giuseppe Alemanno, Vincenzo Delli Carri e Zoran Gasic, presieduta dall’avvocato tavianese Sandro Lezzi, ha sprecato una buona occasione per accaparrarsi la seconda piazza che potrebbe valere un ripescaggio nella serie superiore. La gara con i campani, giocata sabato 14 aprile, è stata tirata ed emozionante. Le due squadre hanno proceduto di pari passo sino al 3-3. Nel settimo match dell’incontro, Gasic si portava avanti per due set a zero. Poi arrivava la rimonta del suo avversario Massarelli che riequilibrava le sorti dell’incontro e la spuntava al quinto set con un incredibile 18-16 finale. Nell’ultimo match, poi, Delli Carri cedeva di schianto a Di Marino per il 5-3 finale.

A una giornata dal termine la classifica del girone D di Serie B1 recita così: Pontinia 24, Mugnano 20, Taviano 18. Il torneo si chiuderà il 12 maggio. L’Asd Lu Ping Pong sarà di scena sul campo del Castellana mentre Mugnano riceverà il &

Marco MONTAGNA
Giornalista pubblicista dal 2012, fondatore e direttore responsabile di SalentoSport, collaboratore di Tuttomercatoweb dal 2009, corrispondente per Piazzasalento dai Comuni di Melissano, Racale e Alliste dal 2011 al 2017, collaboratore per la redazione sportiva del Nuovo Quotidiano di Puglia dal 2015.

Articoli Correlati