BOXE – Vince Spada e poi è caos, Manco perde il titolo italiano dei pesi medi

Ferita all'arcata destra, l'arbitro sospende l'incontro e decreta vincitore Spada. Poi il clima si riscalda tra le rispettive fazioni

manco-spada-boxe 240617 ss

Foto: i due pugili sul ring prima dell'incontro (©SalentoSport)

Domenico Spada ha conquistato il titolo italiano dei pesi medi battendo il detentore della corona Andrea Manco. Il match si è disputato sul ring del PalaOzan “Tiziano Manni” di Ugento in un clima infuocato dagli appassionati tifosi dell’atleta di Melissano, portacolori della Opi2000, allenato da Francesco Stifani. Spada ha vinto il duello dopo che l’arbitro ha sospeso il match all’inizio dell’ottava ripresa per ferita all’arcata sopraccigliare destra di Manco.

Il match è stato molto intenso sin dalle prime battute con Manco che si faceva preferire per la boxe più pulita e tecnica e per una tattica più redditizia. Lo sfidante, tenendo fede al suo soprannome di “Vulcano“, metteva in atto una boxe più fisica e aggressiva ma raramente violando la guardia del campione in carica. In un paio di occasioni Manco si è lamentato con l’arbitro, accusando il suo avversario di aver portato dei colpi scorretti alla nuca.

Quando il match sembrava nelle mani di Manco, sempre preciso nei suoi colpi, arrivava la sospensione tecnica per ferita. L’arbitro, dopo l’intervento del medico di gara, decretava lo stop all’incontro. Unanime il giudizio a favore di Spada che riconquista il titolo dopo undici anni.

Tensione subito dopo la sospensione del match e all’atto della proclamazione ufficiale del vincitore tra i rispettivi angoli, con l’aiuto di qualche tifoso di entrambe le fazioni. La rissa, con ogni probabilità, è stata causata dall’esultanza provocatoria e fuori le righe del pugile romano non appena l’arbitro ha posto fine all’incontro.

Per Manco si tratta della seconda sconfitta in carriera su 18 incontri, entrambe per kot dovuto a ferita, come nell’incontro perso contro Goddi, sempre a Ugento, il 5 dicembre del 2015.

Nel sottoclou, bella vittoria del pugile ugentino Giuseppe Carafa che ha battuto Emiliano Salvini ai punti.

Marco MONTAGNA
Giornalista pubblicista dal 2012, fondatore e direttore responsabile di SalentoSport, collaboratore di Tuttomercatoweb dal 2009, corrispondente per Piazzasalento dai Comuni di Melissano, Racale e Alliste dal 2011 al 2017, collaboratore per la redazione sportiva del Nuovo Quotidiano di Puglia dal 2015.

Articoli Correlati