BASKET – A Tricase si è chiuso con successo il “6° Memorial Antonio Stifini”: tutti i vincitori e i premi speciali

Trenta squadre e 121 cestisti (e non) hanno animati piazza Marinai d'Italia a Tricase per la sesta edizione del torneo di stretbasket dedicati al giovane tricasino scomparso prematuramente

stifini-antonio-memorial-basket

Foto: Antonio Stifini

Grande successo di pubblico e di iscritti alla sesta edizione del “Memorial Antonio Stifini“, torneo di streetbasket dedicato al ricordo del giovane tricasino tragicamente scomparso a soli 32 anni e svoltosi a Tricase nel mese di agosto. Trenta squadre e 121 cestisti (e non) hanno animato la manifestazione organizzata con la collaborazione della Asd Basket Ugento e dell’associazione Tricasèmia, patrocinata dal Comune di Tricase.

Tante le animazioni di contorno, tra cui lo spettacolo degli Skyjumpers e la presenza, nella categoria Senior, dei due americani Elyah Strickland e Desmond Strickland (il primo militante nel college di Oklahoma, il secondo nella Serie C tedesca) che, con giocate d’alta classe, si sono aggiudicati la finalissima insieme a Davide Ferilli, Lorenzo De Virgilio e Andrea Trullo (Team Amsterdam). Ai vincitori è andato in premio un buono vacanza offerto dallo Studio Dentistico Dellabateledda di Tricase. Al posto d’onore i campioni provinciali dell’Asd Basket Ugento (i nipoti di Antonio Stifini, Simone e Gabriele, Antonio Turco e Luca Sparascio, militante nel Varese in Serie C).

Nella categoria under 18 hanno primeggiato i ragazzi delle giovanili dell’Happy Casa Brindisi (Giorgio Licchetta, Gianluigi Di Sansebastiano, Alessandro Epifania e Daniele Piccinno, quest’ultimo in forza alla Npm Monteroni), componenti della Miami Shit. Nell’under 15 vittoria per l’Olimpius Parabita composta da Luigi Giaffreda, Giovanni Marrocco, Emanuele Nicoletti, Giovanni Prete, Nicolò Stefanelli. Nell’under 12 primo posto ai Paguri Rosso Blu, formazione mista composta da Andrea Bramato, Letizia Colangiulo, Nicolas Milan e Francesca Niceforo.

Il premio “Coraggio, Divertiamoci!” è andato a Giulia Benfatto, che ha colto in pieno il senso del Memoria, mentre il premio “Semper Fidelis” è stato assegnato al vice presidente del Basket Ugento, Giuseppe Urso, e al suo fedele Team Città di Tricase composto da Emanuele Eremita, Luca Roveda e la new entry Mario Galli.

Il trofeo Fair Play, quello più importante, è stato conferito al team I Kobes e ai suoi componenti Rocco Boccadamo, Matteo Orefice e Claudio Saccenti per la sportività e il rispetto messi in atto dentro e fuori dal campo.

“Siamo riusciti a far giocare anche chi si è presentato ad iscrizioni ultimate, perché siamo convinti che con un pò di buona volontà in più si possa far divertire chiunque riferiscono gli organizzatori. “Intanto ringraziamo le Società cestistiche di Ugento, Parabita e Tricase in primis, ma anche di Brindisi e Casarano, che sono tutte intervenute con diversi atleti per aiutarci a tenere ancora vivo il ricordo di Antonio; evidenziamo che tutte hanno dato prova di grande lealtà, sportività e rispetto ovunque. Concludiamo rinviando tutti alla settima edizione del 2020 di cui stiamo già programmando le importanti novità e ringraziamo l’ASD Basket Ugento per l’importante collaborazione fornita quest’anno”.

Organizzatori e SkyJumpers
Pubblico torneo
Vincitori Senior “Amsterdam”
Vincitori Under 12 “Paguri Rosso Blu”
Vincitori Under 15 “Olimpius Parabita”
Vincitori Under 18 “Miami Shit”

 

Marco MONTAGNA
Giornalista pubblicista dal 2012, fondatore e direttore responsabile di SalentoSport, collaboratore di Tuttomercatoweb dal 2009, corrispondente per Piazzasalento dai Comuni di Melissano, Racale e Alliste dal 2011 al 2017, collaboratore per la redazione sportiva del Nuovo Quotidiano di Puglia dal 2015.

Articoli Correlati