BASKET A1/m – Enel Brindisi sfida la Vuelle Pesaro di Bucchi, Giuliani: “Partita ostica”

Enel Brindisi verso l’Adriatic Arenna di Pesaro per la undicesima di andata del campionato.

Gm Alessandro Giuliani

Foto: G. Giannuzzi

Dopo la bella e convincente vittoria su Sassari per 76-61, gli uomini di coach Sacchetti incontrano la Vuelle Pesaro di coach Piero Bucchi. Brindisi incontra il suo passato dal nome Bucchi, al timone dell’Enel per lunghi cinque anni, lo stesso  si dichiara emozionato alla vigilia del match.

“Sono stato cinque anni a Brindisi – afferma Bucchi –  in squadra ci sono solo due giocatori confermati dall’anno scorso: Durand Scott e Cardillo. In società, invece, ritrovo tanti amici. Mi emozionerà molto rivedere tanta gente con cui ho lavorato. Ho avuto modo di apprezzare posti e persone – continua – sono molto legato a loro e alla città. Poi ovviamente con la palla a due si dimentica tutto e si prova a vincere la partita. Sono stati anni bellissimi – conclude –  io ho deciso di cambiare ma ci siamo lasciati bene”.

Pesaro, dopo aver sconfitto Cremona in trasferta per 73-71, e aver abbandonato l’ultimo posto,  è determinata a prolungare la striscia positiva sfruttando il fattore campo. È dello stesso obiettivo l’Enel in sesta posizione sempre più concentrata a centrare il primo obiettivo stagionale: la partecipazione alle Final Eight. In settimana è impazzato il toto acquisto su chi avrebbe potuto vestire la maglia biancazzurra in attesa del rientro dell’infortunato Kris Joseph, i cui tempi di recupero non sono affatto brevi. Tanti nomi detti, ma a conti fatti nessuna firma .
Stiamo cercando un giocatore che possa giocare negli spot di guardia e ala piccola, tesserabile – afferma il gm Giuliani –  senza sfruttare l’ultimo visto a nostra disposizione. L’interessamento per lo sloveno Mesicek era concreto e reale ma l’Olimpia Lubiana ha bloccato il trasferimento e il giocatore non arriverà.  Al momento non è previsto alcun movimento in uscita,  con la conferma di Goss – continua – abbiamo 4 americani, English è rimasto fuori nelle ultime gare ma si sta allenando con intensità e professionalità”.

La classifica il più delle volte è bugiarda, specie in un campionato equilibrato come quello italiano dove ogni match può riservare sorprese. La sfida contro Pesaro potrebbe essere una di quelle, contro una squadra dai lunghi esperti e dagli esterni di talento pericolosi se in ritmo gara.

Sarà una partita importante – conclude Giuliani – ostica contro una squadra bene allenata”.

Tra le file brindisine in forte dubbio Nic Moore fermo per un virus influenzale, la sua presenza verrà resa nota solo prima della palla a due.

Fischio di inizio alle 18:15 con diretta televisiva su canale 85.

Le altre gare

Sassari – Trento
Venezia – Milano
Pesaro – Brindisi
Capo d’Orlando – Pistoia
Torino – Caserta
Brescia – Cremona
Varese – Reggio Emilia
Cantù – Avellino

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015

Articoli Correlati