BASKET B/f – Ad Maiora Taranto mette la freccia su Castellammare di Stabia, ora testa a Caserta

Nel match interno della quarta di ritorno del campionato di B femminile, le ragazze di coach Palagiano s'impongono per 55-40 sulle campane, superandole anche nella differenza canestri dello scontro diretto

ad-maiora-basket-taranto-gen-20-sensishotstudio

Foto: un'immagine della gara (@SensiShotStudio)

La Lowengrube Ad Maiora Basket Taranto supera lo Stabia, riscattando la sconfitta dell’andata, e si porta in vantaggio nello scontro diretto, per la differenza canestri,

Inizio subito dirompente per le tarantine che, infilando in velocità ed in contropiede la difesa ospite, piazzavano subito un break di 6 a 2, con conclusioni precise di Armenti e Lacitignola. Stabia poi cercava di ridurre il gap, ma le ioniche sempre con Lacitignola, Armenti e la Palmisano, chiudevano il quarto sul 17 a 8.

Nel secondo periodo, nonostante il gran accumularsi dei personali in danno delle ioniche, le ragazze di Palagiano effettuavano una partenza sprint, guidata da Tolardo, dalla De Mitri e dalla nuova entrata in campo, la croata Milicevic, chirurgica nelle conclusioni dall’angolo e dalla media. Le ospiti, annichilite ed impotenti nei confronti delle cecchine rossoblu, incassavano un parziale medio ed il distacco con le locali arrivava al – 14  (18 a 32), all’intervallo lungo.

Alla ripresa del gioco, nel terzo quarto, la Lowengrube con un carico di falli che limitava Lacitignola, Armenti e Ciminelli (costrette ad essere ruotate per non terminare anticipatamente il match), con la battaglia sotto le plance dove Milicevic e Palmisano avevano la predominanza sulla difesa ospite e nel contempo una super Armenti, in serata di grazia, perforava la retina ospite e dalla media e lunga distanza fiaccava il gioco delle campane.

All’ultimo mini intervallo, il vantaggio di venti punti (44 a 24), pareva rassicurante e per essere sicuro Palagiano dava disposizione alle sue ragazze di centellinare i falli e con alcuni contropiedi ficcanti tentava di tenere a distanza di sicurezza le ragazze di Pischedda che, nei minuti finali, accorciavano le distanze, fissandole al – 15  in dirittura di arrivo (40 – 55).

Adesso testa, alla prossima giornata, la 5/a di ritorno, dove la Lowengrube sarà in trasferta a Caserta, per un match che, pur sulla carta abbordabile, potrebbe riservare delle sorprese.


LOWENGRUBE Ad Maiora Basket Taranto – BANCA STABIESE Basket Femminile Stabia 55 – 40
(17-8, 32-18, 44-24)

LOWENGRUBE: Armenti 12, Milicevic 9, De Mitri 8, Caminitin.e.,  Palmisano 6, Lacitignola 6,  Ciminelli 8, Tolardo 6, Cimmino n.e., Capriulo n.e. (All. Fabio Palagiano – 1° ass. all. Lamberto Vernaglione)

BANCA STABIESE: Monda,  Catalani n.e., Cannavale 6, Inverno 16,  Seka 2, De Rosa, Potolicchio 7, Somma, Dione, Scala 9, Paduanon.e., Germano n.e. (All. Davide Pischedda – 1° ass. all. Nunzio Martone)

Arbitri: Maurizio Ceo di Bari e Simone Pocognoni di Leporano (Taranto)

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati