Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

BASKET A2/m – Si ritorna in campo: il Nardò ospita il San Severo nella sua nuova “casa” di Lecce

Dopo la lunga pausa natalizia, allungatasi per l’emergenza Covid, domenica 16 alle ore 18 ritorna in campo la Next Nardò nella tredicesima giornata del campionato di A2 di basket, girone rosso. Avversario di turno sarà il San Severo, che precede i granata di quattro punti. Si giocherà, per la prima volta, al pala San Giuseppe da Copertino di Lecce.

San Severo – dichiara coach Marco Gandini – è la sorpresa della prima parte di stagione. Ha un roster formato da due americani di alto livello e tanti giocatori giovani che si stanno ritagliando un ruolo da protagonisti in A2. Dovremo essere bravi a pareggiare la loro intensità e comprendere da subito come attaccare le loro difese che saranno molto aggressive sui nostri ball handler. Il loro attacco è basato sulle iniziative di Sabin che è il top scorer del campionato ma ha anche capacità di coinvolgere i compagni. Dopo un mese di pausa sarà importante impattare bene la gara dal punto di vista emotivo e trovare subito il nostro ritmo partita”.

Finalmente potremo giocare nella nostra nuova casa. Innanzi tutto desideriamo ringraziare la Città di Brindisi – afferma il patron Fabrizio Durante – e la società di basket per la disponibilità che ci hanno dimostrato in questo periodo. D’ora in poi giocheremo a Lecce e per questo dobbiamo ringraziare sia il Presidente della Provincia Stefano Minerva, sia il Sindaco di Nardò Pippi Mellone. In questi lunghi mesi non hanno fatto mai mancare il loro fattivo apporto affinché potesse concludersi nel migliore dei modi il lungo iter che ci ha portato a questo risultato. Un doveroso ringraziamento, inoltre, va ai  Dirigenti del Settore Edilizia e Patrimonio della Provincia di Lecce, Ing. Dario Corsini, Ing. Francesco Negro, Ing. Claudio Giancane, al Comune di Lecce nella persona dell’Assessore allo Sport Paolo Foresio, al Vice Comandante del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, Salvatore Conte, alla Asl di Lecce. Un sentito grazie, a seguire, va alle ditte che non hanno risparmiato energie, lavorando in sinergia per consentirci di usufruire di questa struttura: Edil Frata, Porto Gaio, Dalla Riva Parquet, Stabile Impianti s.r.l.s., Sport System, G&G Montaggi, Saracino Impanti, Multiservizi Ruggeri,  Zerouno Creative solution, nonché i tecnici nelle persone di Mino Stabile, del Geom. Daniele Brunetti, dell’Ing. Giuseppe Petrachi e dell’Ing. Vincenzo Nuzzo. Infine, ma non per ultimo, il ringraziamento maggiore lo facciamo al nostro Dirigente Valentino Mandolfo, senza il cui eccezionale apporto non avremmo mai potuto ottenere questo risultato. Ora ci auguriamo che questa nuova sede diventi non solo la “casa” dei tifosi neretini, ma anche di tutti gli appassionati salentini di questo sport. Per quanto riguarda l’aspetto sportivo, ci auguriamo che questa lunga pausa sia servita a ricaricare le batterie per affrontare le sfide che ci aspettano da qui alla fine del campionato”.

(fonte: US Next Nardò – foto: il Palasport San Giuseppe da Copertino di Lecce)