LECCE – Tanto cuore ma zero punti: Falco ispiratissimo, Gabriel distratto. Le pagelle giallorosse

Il talento di Pulsano è il migliore dei giallorossi. Palla al piede ha messo più volte in serio imbarazzo la difesa nerazzurra. Male Majer, assurdo Farias

inter-lecce-dazn

Foto: una veduta alta di San Siro

Tanto cuore ma zero punti. Il Lecce torna a mani vuote da San Siro contro l’Inter di Conte, nonostante una comunque incoraggiante prestazione che lascia buone speranze in vista del prosieguo del campionato e, soprattutto in vista del primo scontro diretto stagionale di domenica prossima col Verona. Ecco le pagelle giallorosse.

LECCE

Gabriel voto 5: In occasione dei due primi gol neroazzurri è certamente incolpevole, ma il sigillo di Lukaku, che chiude virtualmente il match, nasce da una sua grave indecisione.

Rispoli voto 4,5: Per tutti i primi quarantacinque minuti di gara soffre maledettamente le incursioni di un ispirato Asamoah, in fase offensiva si vede poco e quando ci prova i risultati non sono certamente positivi.

Benzar dal 27’ st voto 6: Quanto meno risulta più propositivo, riuscendo anche a stoppare un paio di sortite offensive nerazzurre.

Lucioni voto 5,5: Con Lautaro prova ad usare mestiere ed esperienza, che in alcune circostanze risultano anche sufficienti poiché l’argentino non sempre esce vincitore dal duello; nel finale cala anche lui.

Rossettini voto 5: In ritardo in occasione del punto del 3-0; ad inizio ripresa Lukaku lo svernicia, ma l’imprecisione nel passaggio del belga lo grazia da una lettura non certamente perfetta.

Calderoni voto 5: anche lui come Rispoli soffre maledettamente la costante spinta esterna dei ragazzi di Antonio Conte. Candreva è un autentico stantuffo, lui non riesce quasi mai a limitarlo, affondando minuto dopo minuto. Ad inizio ripresa spreca una buona chance mandando al lato.

Petriccione voto 6: in fase di palleggio se la cava abbastanza bene, regalando anche un paio di buone uscite; troppo molle in occasione del 2-0 quando Sensi lo lascia sul posto prima di trafiggere Gabriel.

Mancosu dal 16′ st voto 5,5: il capitano entra in campo quando ormai il match ha poco da dire.

Tachtdsidis voto 6: la mediana dell’Inter è certamente di caratura superiore, lui quanto meno non ne esce con le ossa rotte, rendendosi protagonista di alcune buone giocate.

Majer voto 4,5: senza alcun dubbio il peggiore del centrocampo giallorosso; troppo lezioso in alcuni frangenti, si fa sovrastare per quasi tutti i novanta minuti, girando spesso a vuoto.

Falco voto 6,5: il furetto in maglia numero 10 è certamente il migliore dei suoi. Da una sua serpentina nasce una buona occasione per Lapadula, ad inizio ripresa serve un super D’Ambrosio a negargli la gioia del gol dopo un’altra splendida giocata.

Lapadula voto 5: impegno, sacrificio e voglia di fare, il tutto però senza riuscire ad incidere. Sullo 0-0 spreca una buona occasione in ripartenza, occasione che, se gestita meglio, poteva portare al vantaggio giallorosso.

La Mantia voto 5: leggi sopra, con la differenza che di occasioni non gliene capitano affatto.

Farias voto 3: dopo 3 mesi dalla drammatica sfida tra Inter ed Empoli che per i toscani era significata retrocessione, torna a San Siro, ma solo per pochi minuti, il tempo di regalarsi un rosso tanto inutile quanto pesante.

Liverani voto 5,5: il Lecce ha una chiara idea di gioco ed un’impronta ben precisa e questo senza dubbio per merito del tecnico romano. I giallorossi partono bene disegnando anche buone trame, l’uno due nella prima frazione taglia le gambe ai suoi, che nonostante tutto ci provano fino al gol del 3-0.

INTER

Handanovic 6, Ranocchia 6, Skriniar 6, D’Ambrosio 6,5, Asamoah 6,5, Brozovic 7,5, Sensi 7,5 (Gagliardini 6), Vecino 5,5 (Barella 6), Candreva 7,5, Lukaku 6,5, Martinez 6 (Politano 6). Allenatore Conte 7,5.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati