LA CRONACA – Il Lecce si batte, l’Inter è troppo forte. Si parte con un poker al passivo

Con quattro conclusioni dalla distanza, l'undici di Antonio Conte si aggiudica il posticipo della prima giornata. Resta qualche rimpianto per gli ospiti

gol-sensi-inter-lecce-dazn

Foto: Il gol del raddoppio di Sensi

Troppa Inter per questo Lecce. Ai nerazzurri bastano quattro tiri da fuori per avere la meglio dei giallorossi, che per due terzi del match non hanno certo sfigurato al cospetto della ben più quotata squadra avversaria. Alla fine del match, conclusosi con un netto 4-0, applausi a Lucioni e compagni da parte dei tanti sostenitori salentini.

L’Inter parte bene nel primo tempo, e mette subito in difficoltà il Lecce con due conclusioni, a cavallo del quinto minuto, firmate Sensi e Lautaro: palla al lato di poco in entrambi i casi. I giallorossi, superata l’iniziale emozione mista ad imbarazzo, avanza il proprio raggio d’azione. Dopo un paio di buone incursioni dalle fasce non sfruttate, al 14′ Falco imbecca Lapadula che, quasi solo davanti ad Handanovic, ne elude l’intervento ma calcia in pallonetto debole e Skriniar libera quasi sulla linea. Tre minuti e occasionissima Lautaro, che di testa manda fuori un cross al bacio di Candreva da un metro. Ancora due giri di lancette e Tachtsidis calcia forte verso Handanovic, che para a terra. Al 21′ Inter in vantaggio. Ennesimo cross sbrogliato dalla difesa giallorossa, lenta ad uscire tanto da favorire il destro a giro di Brozovic che, indisturbato, la mette sotto l’incrocio. Ed È simile la dinamica della rete del bis milanese arrivato al ventiquattresimo. Anche in questo caso Sensi è libero di ricevere, prodursi in un agevole dribbling su Majer e calciare rasoterra per il 2-0. Alla mezz’ora gran parata di Gabriel sul diagonale di Asamoah, al quale risponde Handanovic bloccando il destro di La Mantia. Il Lecce chiude in attacco la prima frazione, ma senza impensierire l’estremo nerazzurro.

Lecce pimpante a inizio ripresa, con due occasioni in 5 minuti firmate Falco (slalom stoppato da D’Ambrosio) e Lapadula (colpo di testa alto). Al quarto d’ora terzo errore difensivo dei giallorossi e terza marcatura Inter. Stavolta è Gabriel a sbagliare l’intervento sul non irresistibile tiro di Lautaro, e sulla ribattuta Lukaku è freddo nel battere il brasiliano con un preciso rasoterra. Al 18′ Brozovic a un soffio dal poker: palla larga di un nulla. Alla mezz’ora doppia palla gol di Lautaro, che prima da fuori lambisce la traversa e poi trova la parata di Gabriel su una debole girata. Nel finale rosso diretto per Farias al minuto 31′: inutile fallo da dietro per il brasiliano ai danni di Barella. A sei dalla fine Candreva cala il poker con un imparabile destro sotto l’incrocio dei pali. È 4-0 finale.

Nel prossimo turno Lecce in campo domenica 1° settembre alle 20.45 al Via del Mare con il Verona.

IL TABELLINO

RISULTATI E CLASSIFICA

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati