Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Tanta esperienza internazionale e duttilità in mezzo al campo: la scheda di Boban Nikolov

Pochi minuti fa, l’Unione Sportiva Lecce ha ufficializzato l’ingaggio, a titolo definitivo, di Boban Nikolov, centrocampista classe 1994, di nazionalità della Macedonia del Nord, proveniente dal Mol Fehervar, club di prima serie ungherese. Il calciatore ha già svolto le visite mediche e sarà a disposizione di mister Corini già da oggi. Sarà legato al Lecce con un contratto annuale, con opzione per altri tre.

Dopo aver esordito nel mondo dei professionisti nella stagione 2012-13 con la maglia del Viitorul Constanta (Serie A rumena), mettendo insieme cinque presenze e un gol, con due gettoni in Coppa di Lega, ed esserci rimasto per altre due stagioni, facendo registrare altre 33 presenze in gare ufficiali con un gol, nella stagione 2015-16 ritorna in patria, ingaggiato dal Vardar Skopije, con cui gioca (e fallisce) anche le qualificazioni per la Champions League a vantaggio dell’Apoel Nicosia. In quella stagione, Nikolov porta a casa venti presenze segnando anche un gol.

Va meglio nell’annata susseguente: il neo calciatore giallorosso, in campionato, è presente 34 volte, mettendo a segno sette reti e confezionando otto assist, cedendo il passo, nelle qualificazioni Champions, alla Dinamo Zagabria.

Nelle qualificazioni Champions del 2017-18, il Vardar passa il primo turno contro il Malmoe, poi cede la mano al Copenaghen. Nikolov segna tre reti nelle quattro partite giocate. Passa le qualificazioni di Europa League eliminando il Fenerbache, approdando, poi, alla fase a gironi. Nikolov è in campo in sei gare, quasi sempre da titolare. Sempre in quella stagione, poi, passa nel Mol Fehervar con cui gioca nel massimo campionato ungherese, segnando tre reti in 13 presenze.

Il suo curriculum in campo internazionale si arricchisce, poi, nelle successive tre stagioni, nelle quali, sempre col Mol Fehervar, centra il tabellone principale di Europa League (2018-19), totalizzando 51 presenze, Coppa compresa, e tre reti. Non va allo stesso modo nel 2019-20: il suo club manca il tabellone principale di Europa League. Nikolov, a fine anno, fa segnare 29 presenze con tre reti.

Nell’attuale stagione, la 2020-21, è sceso in campo per 13 volte: quattro nelle qualificazioni di Europa League, segnando un gol; nove in campionato, segnando, anche in questa manifestazione, una rete. L’ultima gara ufficiale di Nikolov con il Mol Fehervar risale al 6 dicembre scorso, nella partita persa sul campo del Paksi Fc.

Giocatore abbastanza duttile che ama agire al centro del campo, sia da play, sia da mediano. I suoi precedenti allenatori, comunque, lo hanno utilizzato anche da terzino destro, interno destro e trequartista. Ha fatto tutta la trafila nelle selezioni giovanili della sua nazione: tre presenze con l’Under 17, otto con l’Under 19, 20 con l’Under 21 (segnando anche due reti). Esordisce nella nazionale A, ufficiosamente, nell’amichevole contro l’Under 21 macedone, nel dicembre 2015. La prima vera e propria gara ufficiale di Nikolov con la Macedonia del Nord è datata 2 giugno 2016, sconfitta 1-3 contro l’Iran. Nel corso degli anni successivi, poi, è diventato un punto fermo della sua selezione, contribuendo alla qualificazione della Macedonia del Nord ai prossimi Europei, nei quali se la vedrà, nel gruppo C, con Austria, Olanda e Ucraina.

(In foto: Nikolov dopo le visite mediche)