Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: S. Sticchi Damiani
copyright: Coribello/SalentoSport

LECCE – Sticchi Damiani: “Ora serve il massimo sforzo, non ci si può adagiare”. Blin: “Alzare di più il livello”

Delusione e speranza nelle parole del presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, ma anche in quelle di capitan Alexis Blin, intervistati in sala stampa nel post-gara.

Sticchi Damiani: “Il Lecce del primo tempo ha retto bene, ha fatto la sua parte. Peccato, se fosse entrato in porta il pallone sul colpo di testa di Blin a inizio ripresa, forse avremmo assistito ad un’altra partita. Anche se, magari, l’Inter, con la sua grande forza, avrebbe vinto lo stesso. Subito dopo quell’episodio, abbiamo subito il secondo gol e poi abbiamo pagato anche una prima parte di gara particolarmente dispendiosa per noi e l’Inter ne ha approfittato per chiudere i giochi. Ora bisogna essere consapevoli dell’importanza di compiere il massimo sforzo, non ci si può adagiare, bisogna pensare di dover fare comunque risultato nelle diverse partite. Il messaggio della Curva ha voluto essere uno sprone, d’ora in poi dovremo fare gli straordinari per ottenere i risultati che ci servono“.

Blin: “Quando si hanno certe occasioni come quella che ho avuto contro una squadra come l’Inter, bisogna fare gol perché non succede tanto che ricapitino opportunità simili. Loro sono stati molto bravi segnando il secondo gol che ci ha fatto male sul profilo mentale e non siamo più riusciti a riprendere la partita. Il calo mentale? Quando abbiamo vinto 3-2 contro la Fiorentina abbiamo dimostrato che non c’è qualcosa di negativo sotto l’aspetto mentale, poi è vero che abbiamo giocato contro una grande squadra. Quando perdi due a zero con l’Inter, loro prendono ancora più fiducia. Sicuramente dobbiamo essere più efficaci quando abbiamo le occasioni da gol, ma anche in difesa. Subito dopo la partita ho detto ai ragazzi che non dobbiamo mollare, che ogni giorni, in allenamento, dobbiamo ancora alzare il livello della squadra perché le prestazioni passano per gli allenamenti“.