LECCE – Sticchi Damiani, cauto ottimismo sulle condizioni di Scavone: “La prima TAC sarebbe negativa”

Il presidente ha rassicurato gli animi nel dopogara, elogiando la sensibilità di Lega e FIGC: "Balata e Gravina ci hanno immediatamente dato l'ok al rinvio del match"

sticchi-damiani-saverio-leccenews24

Foto: Saverio Sticchi Damiani

Pochi minuti dopo il rinvio di Lecce-Ascoli il presidente giallorosso Saverio Sticchi Damiani ha parlato in sala stampa per dare comunicazioni inerenti l’infortunio occorso al calciatore locale Manuel Scavone e al conseguente trasporto in ospedale dello stesso.

Il presidente ha voluto tranquillizzare tutti: “Sono stati effettuati degli accertamenti al ‘Vito Fazzi’ circa le condizioni di Scavone, e dopo la prima TAC siamo cautamente un po’ più sereni e ottimisti rispetto ai primi momenti di grande paura vissuti in campo. Le notizie sono ufficiose, ma l’esito sarebbe negativo. Si era ripreso già in campo, ora i nostri medici sono con lui in ospedale. E’ stato un caso molto particolare, unico, e devo dire che sia Balata sia Gravina hanno dimostrato grande sensibilità ordinando l’opportunità di rinvio alle squadre, che non hanno avuto dubbi. E’ stata la decisione più logica, di buon senso. Di solito in caso di infortuni si gioca, ma questo è un caso unico. Non ci saranno conseguenze di alcun tipo verso le società proprio perché Lega e FIGC hanno deciso con noi”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati